Trasporti: ancora tutto da sciogliere il nodo ANM

I sindacati temono che il servizio finisca in mano ai privati. La proposta della FIT-Cisl

Resta ancora da sciogliere il nodo del futuro di Anm, asset fondamentale per il trasporto pubblico in Campania. Sulla questione interviene il segretario generale della Fit CISL Campania, Alfonso Langella, che rilancia con una proposta che non mancherà di far discutere: “viste le difficoltà finanziarie di Anm e l'impossibilità del Comune di continuare a gestirla in house, proponiamo alla Regione una soluzione prima che degeneri la situazione: bloccare la gara relativa al lotto di Napoli (lotto 4) e rimodulare i servizi per provincia (lotto 5) in modo da poter rinegoziare con la stessa Anm”. La Fit Cisl, in particolare, teme che il servizio svolto da Anm  possa finire nelle mani dei privati, con ricadute negative sia sui lavoratori che sugli utenti. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • Lettera ai figli dopo la morte: "Quando la leggerete non ci sarò più"

  • Scossa di terremoto nella notte: preoccupazione nell'area flegrea

  • Igiene orale e difese immunitarie: qual è la connessione?

  • Casatiello napoletano: la ricetta di Enrico Porzio

  • Il lockdown di Valentina Nappi: "Senza mutande a casa col mio ragazzo e un pitone"

Torna su
NapoliToday è in caricamento