I vincitori dell'edizione 2020 della Napoli City Half Marathon

21,097 km nei luoghi più belli e iconici della città. Ma non sono mancate le polemiche

Partita alle 9 in punto da viale Kennedy e arrivata sullo stesso viale, dopo un giro di 21,097 km nei luoghi più belli e iconici della città, la Napoli City Half Marathon - che da questa edizione imbocca la strada della ecosostenibilità con tanti progetti green - vede sfumare di pochissimi secondi il sogno degli organizzatori di rompere il muro dell’ora. L’impresa è stata sfiorata dal keniano Henry Rono (Team RunCzech,) che ha vinto la competizione con 1h00’04”, che vale come nuovo primato della gara e cancella il 1h00’12” fatto nel 2018 dal connazionale Abel Kipchumba, per questa edizione in 2^ posizione con 1h00’35”.

Tutto di matrice keniana il podio, con Evans Kipkorir Cheruiyot che arriva appena dietro in un altrettanto velocissimo 1h00’42”.

Primi nove posti tutti di estrazione africana e decimo posto con l’estone Roman Fosti che ha terminato in 1h05’23”.

Primo italiano al traguardo di questa Napoli City Half Marathon è Francesco Quarato (Team Pianeta Sport Massafra) che si è piazzato 15° in 1h09’35” migliorando il primato personale di circa un minuto.

La gara femminile vede in pole con 1h06’47” la keniana Viola Cheptoo che dimostra con questo tempo che il percorso di Napoli è davvero velocissimo oltre che splendido.

2^ è l’etiope Birho Adhena Gidey con uno splendido 1h07’57” oggi all’esordio, terza è la sudafricana Glenrose Dimakatso Xaba che chiude in 1h09’30”, anche lei al primato personale (1h09’47” il precedente) sulle strade partenopee.

Prima italiana, nona assoluta, la pugliese Rosalba Console (Fiamme Gialle) in 1h17’11”, molto emozionata al traguardo.

Non sono mancate, però, le polemiche sull'opportunità della competizione in un momento di grande tensione per il rincorrersi delle notizie sulla diffusione del Coronavirus nel Nord Italia  e la presenza, tra gli iscritti, di runners che avevano preso parte alla medesima gara del cosiddetto paziente 1, per quanto ormai passati oltre 14 giorni dall'evento e, quindi, il periodo standard della quarantena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Morte lavoratore Anm, tra un anno sarebbe andato in pensione: positivo dopo un viaggio al nord

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

Torna su
NapoliToday è in caricamento