Soccavo-Pianura: sistemato il Parco Costantino

Atto d'accusa del presidente della IX Municipalità: "da anni stiamo facendo uno sforzo sovrumano, ma servono uomini e mezzi". Tra poco saranno 215mila i mq di verde da gestire

Tra qualche mese la municipalità di Soccavo-Pianura dovrà gestire circa 215mila metri quadrati di verde urbano. Ai 125mila metri quadri già di competenza si aggiungerà infatti l'area verde di 90mila mq che si trova a ridosso di via Sartania. Il parlamentino dispone però di pochi uomini - in tutto 9 giardinieri, molti dei quali già avanti con l'età - e pochissimi mezzi. Va quindi diretto al punto Lorenzo Giannalavigna, presidente della IX Municipalità: «In questi ultimi anni abbiamo compiuto sforzi sovrumani per garantire la cura del verde pubblico sul nostro territorio - spiega Giannalavigna - negli ultimi mesi abbiamo portato a compimento la potatura di circa 200 pini sull’interviale del Rione Traiano mentre, a rotazione, stiamo intervenendo per l’efficientamento degli impianti di illuminazione, per la cura delle alberature e la messa in sicurezza delle aree dedicate a svago e sport in tutti i parchi della nostra Municipalità. Stiamo portando avanti un lavoro mirato sul verde, ma stiamo scontando gli scarsi trasferimenti, la carenza di personale e la mancanza di una visione d’insieme sul patrimonio arboreo».

Nonostante tutto la nona Municipalità ha annunciato ulteriori interventi sul fronte del verde pubblico. E, infatti, stamane, tutti al lavoro al parco Costantino di Pianura, tra i più frequentati dell’area Flegrea, che risentiva della lunga mancanza di interventi strutturali.

«Già è capitato in passato che ci siamo autotassati per restituire aree verdi ai cittadini del nostro territorio – prosegue Giannalavigna – ad esempio in occasione del ripristino dell’ex polo Artigianale di Pianura. Cerchiamo di garantire gli interventi tutti i giorni ma non potremo andare avanti a lungo dal momento che ci troviamo a disposizione solo 9 giardinieri, di cui 5 sul territorio di Pianura e 4 a Soccavo. Si tratta di personale ultrasessantenne – precisa il presidente – che ha a disposizione scarsi mezzi tecnici per gli interventi. Non di rado siamo costretti ad accompagnarli con le nostre auto personali in giro per il territorio perché capita che non ci siano nemmeno i furgoni per il loro trasporto». E' l’assessore al Verde della Municipalità, Tommaso Nugnes, a sottolineare poi la difficoltà ad intervenire sugli alberi e, contemporaneamente, garantire l’agibilità delle scuole, dei parchi e delle strade.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

  • Allerta meteo su Napoli, parchi cittadini chiusi il 16 ottobre

  • Prove d'evacuazione dei Campi Flegrei, un milione di telefoni squilleranno in contemporanea

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

Torna su
NapoliToday è in caricamento