Temporali e vento forte su Napoli e Campania: nuova allerta meteo della Protezione Civile

Dalle 17 di mercoledì 30 gennaio

La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un'allerta meteo valevole a partire dalle ore 17 di oggi, mercoledì 30 gennaio, e fino alle 9 di domani, giovedì 31 gennaio, sulla fascia costiera e, nello specifico, nelle seguenti zone: 1,3,5,6,8 (Zona 1: Piana campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana; Zona 3: Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini; Zona 5: Tusciano e Alto Sele; Zona 6: Piana Sele e Alto Cilento; Zona 8: Basso Cilento).

La criticità idrogeologica connessa alle precipitazioni e ai temporali sarà di livello "Giallo".

Si prevedono, infatti, "precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio locale temporale". A questo quadro sono associati anche "venti forti nord-occidentali, soprattutto sulle aree costiere e sulle isole, con possibili raffiche nei temporali. Mare agitato, con mareggiate lungo le coste esposte".

Tra i fenomeni di dissesto idrogeologico localizzato sono indicati, ad esempio: "ruscellamenti superficiali con possibili fenomeni di trasporto di materiale; Allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno; scorrimento superficiale delle acque nelle sedi stradali e possibili fenomeni di rigurgito dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche con tracimazione e coinvolgimento delle aree urbane depresse; Innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua, con inondazioni delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, ecc); occasionali fenomeni franosi superficiali legati a condizioni idrogeologiche particolarmente fragili, in bacini di dimensioni limitate".

La Protezione Civile raccomanda agli enti preposti di porre in essere tutte le misure atte a prevenire e mitigare i fenomeni previsti sia in ordine ai fenomeni connessi al dissesto idrogeologico che alle condizioni del vento e del mare. Nell'avviso, per ciascuna area territoriale, sono anche indicate le specifiche relative alla maggiore concentrazione dei fenomeni. La perturbazione investirà dapprima i settori a Nord della regione per poi proseguire verso Sud.

Potrebbe interessarti

  • Ragno violino: come difendersi e cosa fare in caso di morso

  • Spiagge: i 3 lidi più belli di Napoli dove viziarsi e divertirsi

  • Cardarelli: presto visite ed esami si prenoteranno nella farmacia vicino casa

  • Come eliminare la puzza dal tuo bidone della spazzatura

I più letti della settimana

  • Lancia la figlia dal 2° piano e si butta giù: morta sul colpo la bimba di 16 mesi

  • Addio Paolo: è lui il 26enne rimasto ucciso in un incidente lungo via Marina

  • Dramma in via Marina, scooter contro auto: muore 26enne

  • Bimbo ingerisce soda caustica: ricoverato in gravi condizioni al Santobono

  • Tragedia a Mergellina, 22enne si lancia dal settimo piano: muore sul colpo

  • Orrore San Gennaro Vesuviano, la ricostruzione dalla tragedia

Torna su
NapoliToday è in caricamento