Rifiuti a nord di Napoli: Luca Abete torna nella Terra dei Fuochi

L'inviato di Striscia la Notizia ha denunciato ancora una volta lo sversamento illecito di rifiuti

Passano gli anni ma non si fermano gli sversamenti di rifiuti pericolosi nell'area nord di Napoli. La fascia di comuni che divide la provincia napoletana da quella casertana è preda dello scarico di rifiuti di ogni sorta. A raccontarlo è stato ancora una volta l'inviato di Striscia la Notizia, Luca Abete che ha fatto un giro in tutte le aree più colpite dal fenomeno. Quello che ha trovato Aberte riguarda soprattutto le aree periferiche e le strade a scorrimento veloce.

Dove vengono lasciati i rifiuti

Nelle piazzole di sosta e negli abbandonati imperversano coloro che vogliono sversare rifiuti industriali o pericolosi. Non si tratta, infatti, di rifiuti solidi urbani ma di scarti di lavorazione industriale lasciati lì da ditte irresponsabili che lucrano sui costi di smaltimento dei rifiuti. L'inviato ha anche intervistato il parroco di Caivano, padre Maurzio Patriciello, che per anni ha denunciato il fenomeno della Terra dei fuochi, ricevendo spesso anche delle accusa di strumentalizzazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella famiglia di Made in Sud: "Era da sempre nostra prima sostenitrice"

  • Muore sulla tomba del figlio: tragedia nel cimitero

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Un Posto al Sole, grave lutto per Luisa Amatucci: si è spenta la madre

  • Terremoto, l'Osservatorio Vesuviano: "Il più forte dalla ripartenza del bradisismo nel 2006"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 9 al 13 dicembre

Torna su
NapoliToday è in caricamento