Un "macho napoletano" aspirante naufrago dell'Isola dei Famosi 2019

Parte #SarannoIsolani, il prequel del noto reality di Canale 5

In attesa de “L’Isola del Famosi” 2019, si accendono i motori della seconda edizione di #SarannoIsolani, prequel digital del reality di Canale 5.
 
Sulla piattaforma Mediaset Play sono stati svelati i nomi dei 10 aspiranti naufraghi. Attraverso un meccanismo di sfide, prove di sopravvivenza e nomination, gareggeranno per entrare a fare parte nel cast del reality prodotto da Magnolia – Banijay Group. 
 
A partire da martedì 8 gennaio, per otto puntate, il pubblico potrà seguire su Mediaset Play le avventure dei concorrenti - raccontate eccezionalmente dall’ex naufrago Filippo Nardi - e scegliere, tramite televoto su sito e app Mediaset Play, i quattro che partiranno alla volta dell’Honduras. Solo qualcuno di loro resterà sulle spiagge di Cayo Cochinos e saranno sempre i telespettatori a decidere. 
 
#SarannoIsolani, partito lo scorso anno come esperimento, ha riscosso un grandissimo successo on-line e ha incoronato vincitore il personal trainer Franco Terlizzi, rivelatosi poi uno dei naufraghi più amati dal pubblico e dal mondo social dell’Isola 2018. 

Tra gli aspiranti naufraghi c'è anche un napoletano, Giovanni “John” Vitale, 33 anni, go-go boy nelle discoteche e nelle feste private. John si definisce macho napoletano, ammettendo di essere un latin lover in amore: attualmente è fidanzato e ha un divorzio alle spalle. Durante il gioco pensa di poter avere contrasti con gli uomini del gruppo per finire ad allearsi con le donne. Ha partecipato a “L’Isola di Adamo ed Eva” e a “The Lady” con Lory Del Santo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Coronavirus, primo caso a Napoli: cinquantenne in buone condizioni

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

Torna su
NapoliToday è in caricamento