Made in Sud, lite tra Gino Fastidio e Elisabetta Gregoraci: arrivano le scuse del cantante?

In molti hanno interpretato un suo post su Instagram come una pubblica presa di coscienza d'aver sbagliato

Gino Fastidio

È ancora fresca la lite tra il musicista e comico napoletano Gino Fastidio e la conduttrice Elisabetta Gregoraci a Made in Sud, un alterco dietro le quinte che ha causato l'allontanamento del primo dal noto show.

Nessuna dichiarazione ufficiale da ambo le parti, ma alcuni hanno letto tra le righe – sul profilo Instagram di Gino Fastidio – una sorta di messaggio di scuse.

Made in Sud, allontanato Gino Fastidio

Il cantante ha infatti postato un foglio di carta con sopra scritto a penna "Negative creep", titolo di una famosa canzone dei Nirvana. "Hodettotutto", ha aggiunto a margine. Forse un modo per dichiarare il suo pessimismo sul poter proseguire il programma, forse una presa di coscienza di aver sbagliato o forse nulla di tutto questo: ciò che è certo è che il post sta facendo discutere.

La lite con Elisabetta Gregoraci

L'episodio incirminato è avvenuto nel corso dell'ultima puntata. Gino Fastidio non avrebbe gradito la mancata messa in onda del suo nuovo personaggio, "il sommelier della marijuana", per fare spazio ad una Gregoraci troppo lunga nei tempi.

Hodettotutto

Un post condiviso da GINO FASTIDIO (@ginofastidioufficiale) in data:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Morte Pasquale Apicella, la vedova: "In quella macchina sono morta anche io"

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Agguato ad Acerra, ucciso un uomo a colpi d'arma da fuoco

  • Coronavirus, due nuovi decessi in Campania: i nuovi casi tutti a Napoli e provincia

Torna su
NapoliToday è in caricamento