Golf: origini, regole, termini, out-fit e dove giocarlo a Napoli

Tra gli sport outdoor più apprezzati in tutto il mondo, chi vuole saperne di più potrà approfittare delle sessioni gratuite di prova con istruttori federali in programma sabato mattina a San Giorgio a Cremano

"Il golf si gioca in un campo di 14 cm: lo spazio tra due orecchie” diceva Bobby Jones, laureato in ingegneria e letteratura, avvocato e vincitore nel 1930 dei maggiori 4 campionati, tra i migliori giocatori di sempre. Il golf, infatti, è uno sport dove il cervello è il muscolo più importante da utilizzare.

Origini non vi sono certezze sulle origini del golf .

Per la tesi più diffusa sarebbe nato in Scozia dove era rigorosamente riservato agli uomini. GOLF sarebbe quindi l'acronimo dell'inglese "Gentlement Only, Ladies Forbidden" cioé "per soli uomini, proibito alle donne”. Teoria che ha una logica inoppugnabile, se si considera che uno dei campi più importanti, l’Augusta National, ha consentito alle donne di giocare solo nel 2014.

Per altri, invece, la parola deriverebbe dall’olandese “Kolf”, che vuol dire “bastone”: il golf è infatti uno sport che consiste nel mandare una pallina in una buca colpendola con una mazza dal manico di legno e la testa metallica.

PAR: cos'è Il Golf ha da sempre, oltre ad un ricercatissimo out-fit,  regole inderogabili e un proprio vocabolario. Tra i trmini più importanti sicuramente c’è “Par” che indica il numero di colpi ideale per mandare la palla in buca. Il Par varia in relazione alla lontananza della buca: per quelle tra i 210 e i 420 metri è 4.

Le parole del Golf: i termini specifici sono tantissimi. Eccone alcuni, scelti tra i più utilizzati o strani:

  • Ace – palla in buca in un solo colpo Asta –paletto metallico che regge una bandierina. Segnala una buca stessa
  • Bermuda – Tipo di erba molto diffuso sui campi da golf.
  • Bunker – Ostacolo sabbioso.
  • Caddie – Portabastoni e, anche, consulente tecnico e strategico del giocatore.
  • Chip – Colpo di precisione che consente di imbucare o avvicinare moltissimo la pallina
  • Data! – Si dice di palla vicinissima alla buca per cui l’avversario concede il colpo.
  • Dimples – Sono le fossette che caratterizzano le palle da golf: servono a mantenere la traiettoria in volo.
  • Eagle – Punteggio inferiore di due colpi rispetto al par di una buca.
  • EGA – Acronimo di European Golf Association, il sistema europeo che gestisce gli consentendo a giocatori con capacità golfistiche diverse di giocare e competere in modo equo e corretto.
  • Etichetta – Insieme di regole, scritte e non scritte, di comportamento da tenere in campo. Tra le più importanti: non danneggiare il campo e/o riparare i danni, non parlare, non fare rumore e non muoversi durante il gioco degli altri, non stare lungo la linea di gioco degli altri, aiutare un compagno nelle ricerche della pallina.
  • Faccia – Parte del bastone che viene a contatto con la palla.
  • Flappa – Errore commesso quando si colpisce il terreno prima della palla sollevando una grossa zolla.
  • Grande slam – Vittoria nello stesso anno nei quattro tornei professionistici più importanti, i Major: US Masters, US Open, British Open e PGA Championship.
  • Green – Zona erbosa circostante la buca. I colpi giocati dal green sono detti putt e vengono giocati con il bastone chiamato putter
  • Handicap – Vantaggio relativo che ogni singolo giocatore ha rispetto al par del campo.
  • Legno – Bastone con testa a forma di uovo troncato. Si usa per i colpi più lunghi. I legni sono contrassegnati da numeri progressivi che ne indicano la potenza. Minore è il numero, maggiore è la potenza.
  • Lie – Posizione della palla rispetto al terreno e rispetto ai piedi.
  • Marshall – Nei tornei professionistici, l’addetto al controllo del pubblico.
  • Mulligan – possibilità di ripetere un brutto colpo concessa nel gioco informale
  • Onore – Diritto a giocare per primi il colpo di partenza in una buca: spetta a chi ha giocato la buca precedente nel minor numero di colpi.
  • Open – Torneo professionistico le cui qualificazioni sono aperte anche ai dilettanti.
  • Passo – Diritto di sorpassare una squadra che rallenta il gioco.
  • Porta di servizio – Si dice che una palla entra dalla porta di servizio quando cade dalla parte di dietro della buca
  • Rattone – Colpo sbagliato, detto anche come ammazzavipere o bruciavermi,
  • Rookie – “novellino” Sbordare – Si dice di una che gira attorno alla buca senza cadervi
  • Scimmia – il caso, il destino o il folletto che restituirebbe le palle lanciate tra gli alberi.
  • Tee – Piazzola di partenza di ogni buca. Con lo stesso nome si indica anche il supporto in legno o plastica che mantiene sollevata la palla al colpo di partenza di ciascuna buca.
  • Uovo al tegamino – Palla infossata nella sabbia del bunker.

Giocare a Golf a Napoli I napoletani hanno a disposizione due campi in cui giocare a golf:

Circolo Golf Napoli: è il più antico, ospitato dalla Marina Militare americana all’interno del Carney Park Golf Course, con ingresso da via Campiglione 1, a Pozzuoli. Carney Park è una struttura ricreativa militare degli Stati Uniti che si trova nel cratere del vulcano spento Campiglione, nella zona dei Campi Flegrei e prende il nome dall’Ammiraglio Robert B. Carney, capo delle operazioni navali durante l’amministrazione Eisenhower, che la progettò. 40 ettari a 10 metri sul livello del mare, è un percorso a 9 buche con doppi tee box, adatto sia a giocatori di buon livello che a principianti e juniores.

L’accesso al campo è consentito esclusivamente ai militari americani e ai soci del Golf Napoli, presieduto da Fabrizio Maria Guida. Il 25 e 26 maggio ci sarà il campionato sociale

VolturnoGolf:  50 ettari di terreno ondulato, ricco di dune e ostacoli d´acqua, è un percorso a 18 buche, metà immerse nella pineta mediterranea e metà su terreno sabbioso a ridosso del mare, con ingresso all’altezza del Km. 35,300 della Domitiana (Castel Volturno). Fondato nel 1998 ne è presidente Luigi D'Angiolella.

Per chi vuole saperne di più: questo fine settimana per curiosi e neofiti l’evento “'Road to Cremano golf, San Giorgio in buca” è una ghiotta occasione. Nella città vesuviana, infatti, per iniziativa dall'associazione ACLI Consumatori Napoli in collaborazione con la Federazione Italiana Golf,  sarà possibile imparare in maniera completamente gratuita tecniche e segreti di questo sport.

La manifestazione si terrà sabato 18 maggio, a partire dalle 10, in via Manzoni dove sarà allestito un ‘campo pratica', aperto fino alle 18,30 mentre fino alle 13,30 saranno a disposizione del pubblico maestri della Federazione Italiana Golf con postazioni di prova specifiche da prenotare inviando una mail a info@cremanogolf.it o cliccando qui

Golf Equipment i Best Sellers on-line 

Quick-dry Polo

Stretch short

Tech response shoes

Slim fit quick-dry Polo

Umbrella extra-large

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc allo stadio di Marano: 22enne trovata morta, 23enne in fin di vita

  • Ruba lo zaino ad un ragazzo mentre mangia un panino: arrestato

  • L'Amica Geniale, anticipazioni quinto e sesto episodio 24 febbraio 2020

  • Fedeli afragolesi senza parole: le nuvole formano l'immagine del volto di Gesù

  • Coronavirus, Benitez: "Mai visto niente di simile. Misuriamo la febbre due volte al giorno"

  • SKY - Mertens-Napoli, Gattuso sponsor per il rinnovo del belga

Torna su
NapoliToday è in caricamento