Come e dove separarsi e/o divorziare a Napoli pagando solo 16 euro

Le possibilità offerte dalla legge per separarsi e/o divorziare in maniera facile, veloce ed economica

Il divorzio è un istituto giuridico che chiude definitivamente i rapporti instaurati con il matrimonio.

Si attiva su richiesta, che può essere presentata

  • dopo 6 mesi dall'avvio di una separazione consensuale
  • dopo 12 mesi dalla separazione giudiziale.

Il divorzio può essere

  • a domanda congiunta o consensuale, con costi legali e durata decisamente inferiori,
  • contenzioso se non c'è accordo su uno o più aspetti della procedura.

Inevitabilmente, in caso di contenzioso, costi e durata saranno maggiori: a fronte dei 3 o 4 mesi richiesti in media dal divorzio consensuale, per un divorzio contenzioso sono necessari circa 4 anni.

La separazione

Come il divorzio può essere consensuale o contenziosa. Ha carattere temporaneo e transitorio, sospendendo gli effetti giuridici del matrimonio in attesa che intervenga dichiarazione di divorzio o – eventualità sicuramente meno frequente ma non improbabile – una riconciliazione.

In caso di separazione, in particolare, i coniugi non hanno più l'obbligo di coabitazione e di fedeltà.

Resta invece, comunque, a carico di entrambi l'obbligo di assistenza materiale verso il coniuge economicamente più debole oltre a quello di mantenere i figli.

La separazione può essere

di fatto

  • legale, se si chiede l’intervento del Tribunale oppure l’assistenza di un avvocato o si effettua dichiarazione all’amministrazione comunale.

Come separarsi o divorziare a Napoli

La Legge prevede la possibilità di separarsi e/o divorziare in modo facile, rapido e poco costoso davanti all'avvocato e davanti all'Ufficiale di Stato Civile. Ecco come

1) Separazione e/o divorzio davanti all'avvocato

La Legge prevede la convenzione di negoziazione assistita da almeno un avvocato per parte per le soluzioni consensuali di separazione personale, di divorzio e di modifica delle condizioni di separazione o di divorzio.

La proposizione della domanda di divorzio deve essere preceduta da tre anni ininterrotti di separazione personale dei coniugi.

Questa procedura può essere attivata sia in assenza che in presenza di figli minori, di figli maggiorenni portatori di handicap grave e di figli maggiorenni non autosufficienti.

L'avvocato, una volta formalizzato l'accordo delle parti secondo le previsioni di legge, provvederà alla trasmissione all'indirizzo PEC protocollo@pec.comune.napoli.it o alla presentazione presso il Protocollo Generale di Palazzo San Giacomo - Piazza Municipio.

Chi è interessato ad adottare tale nuova procedura deve rivolgersi esclusivamente ad un avvocato per la verifica dei presupposti di legge e per tutti gli adempimenti normativi previsti. Ovviamente l'avvocato presenterà parcella.

2) Separazione e/o divorzio davanti all'Ufficiale di Stato Civile

La Legge prevede la possibilità per i coniugi di comparire direttamente e congiuntamente davanti all'Ufficiale dello Stato Civile per concludere un accordo di separazione, di divorzio o di modifica delle precedenti condizioni di separazione o di divorzio.

L'assistenza di un avvocato è facoltativa.

Questa modalità semplificata è attivabile solo quando

- non vi siano figli minori o portatori di handicap grave o economicamente non autosufficienti,

- l'accordo non contenga patti di trasferimento patrimoniale.

Non prima di un mese dalla stipula dell'accordo di separazione o divorzio, i coniugi saranno invitati a comparire nuovamente davanti all'Ufficiale di Stato Civile per la conferma.

Per il divorzio restano necessari tre anni ininterrotti di separazione personale dei coniugi.

All'atto della conclusione dell'accordo, di separazione o di divorzio, dovrà essere corrisposto il diritto fisso di euro 16,00.

L'Ufficiale di Stato civile è presente presso ciascuna delle Municipalità:

Municipalità 1: Chiaia, Posillipo, S. Ferdinando Ufficio Stato Civile Chiaia via Santa Caterina a Chiaia n.76

  • municipalita1.statocivile@comune.napoli.it
  • municipalita1.statocivile@pec.comune.napoli.it

Municipalità 2: Avvocata, Montecalvario, Mercato, Pendino, Porto S. Giuseppe Piazza Dante n. 93

municipalita2@comune.napoli.it

Municipalità 3: Stella, S. Carlo Arena Via Lieti a Capodimonte n. 97

municipalita3@comune.napoli.it

Municipalità 4: S. Lorenzo, Vicaria, Poggioreale, Zona Industriale via Emanuele Gianturco n. 99

municipalita4@comune.napoli.it

Municipalità 5: Vomero, Arenella via G. Gigante n. 242

municipalita5.statocivile@pec.comune.napoli.it

Municipalità 6: Ponticelli, Barra, S. Giovanni a Teduccio via Atripaldi n. 64

municipalita6@comune.napoli.it

Municipalità 7: Miano, Secondigliano, S. Pietro a Patierno Piazzetta del Casale n.6/7

  • municipalita7@comune.napoli.it
  • municipalita7@pec.comune.napoli.it

Municipalità 8: Piscinola, Marianella, Chiaiano, Scampia Largo della Cittadinanza Attiva n.15

municipalita8@comune.napoli.it

Municipalità 9: Soccavo, Pianura

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
  • Soccavo: Piazza Giovanni XXIII, 2- municipalita9@pec.comune.napoli.it
  • Pianura: Via Parroco Simeoli,6 - municipalita9.direzione@pec.comune.napoli.it

Municipalità 10: Bagnoli, Fuorigrotta via Acate n. 65

  • municipalita10@comune.napoli.it
  • municipalita10@pec.comune.napoli.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incinta, scopre di avere il Coronavirus in ospedale a Nola prima del parto

  • Dagospia: “Stefano De Martino sta con Alessia Marcuzzi. Belen ha un fidanzato napoletano”

  • Furto a casa del poliziotto morto. La moglie: “Ci hanno portato via anche i ricordi”

  • Nuovi focolai in Campania: isolata la palazzina della donna incinta e positiva

  • Piedi che puzzano? un bicchierino di Vodka e il cattivo odore va via

  • "Smetta di fumare e metta la mascherina": in Circum passeggero manda capotreno in ospedale

Torna su
NapoliToday è in caricamento