Scorzette di limone e arancia: semplici da fare in casa, anche al cioccolato

Arance o limoni biologici, un po' di acqua, tre padelle e un mestolo forato: come prepararle

Estate tempo di agrumi e di ricette facilli e veloci ma capaci di stupire amici e familiari. Ideali per completare un pranzo o una cena, magari in terrazzo in giardino, o da giustare in salotto le scorzette di arancia o limone. Farle in casa è semplicissimo e il risultato sorprendente e spettacolare 

Dosi

una decina tra arance e limoni biologici, con l'unica accortezza di sceglierli con la buccia molto doppia. Ottimi, ovviamente, i limoni di Procida o della Costiera.

zucchero semolato

acqua quanto basta

Preparazione

  • Lavare bene gli agrumi con acqua fredda. Separare con un coltello da cucina  la buccia dal frutto (che potrà essere utilizzato per preparare gelati, sorbetti o centrifugati) avendo cura di lasciare attaccato alla buccia abbastanza "pane" (la parte bianca che separa la buccia esterna dal frutto)
  • mettere sul fuoco tre ampie padelle riempite a 3/4 di acqua. Quando l'acqua raggiunge il bollore, calare le bucce di agrumi nella prima padella. Appena l'acqua riprende il bollore, con un mestolo forato passare le scorzette nella seconda padella e quindi nella terza. Alla ripresa del bollore nell'ultima padella, alzare le scorzette e metterle a scolare per qualche minuto.
  • Pesare le scorzette ben scolate e  prendere zucchero semolato per lo stesso peso delle scorzette 
  • Mettere lo zucchero semolato in una capace padella antiaderente e farlo sciogliere su fuoco dolce aggiungendo 1 solo cucchiaio scarso di acqua fredda, avendo cura di rigirare spesso con un cucchiaio di legno.
  • Appena lo zucchero sarà sciolto, immegervi le scorzette - mantenendo il fuoco a intensità medio-dolce, per evitare che lo zucchero caramelli o bruci - e rigirare spesso finché non avranno assorbito (e asciugato) lo zucchero (ci vorrà un po' di tempo).
  • Prestare molta attenzione nelle fasi finali per evitare che lo zucchero caramelli e conferisca uno sgradevole sapore amarognolo alle scorzette. 
  • Far raffreddare su un foglio di carta forno.

Le scorzette così preparate si conservano per almeno 10 giorni in ambiente fresco (non mettere in frigo). Possono inoltre diventare 

Scorzette al cioccolato:

mettere del cioccolato fondente al 70 per cento a sciogliere a bagnomaria in un pentolino alto, dal fondo stretto. Appena sciiolto, mantenenedolo sul bagnomaria, immergervi rapidamente le scorzette nel cioccolato per poi metterle a raffreddare su un foglio di carta forno        

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

Torna su
NapoliToday è in caricamento