Rosmarino: cosa sapere di questa pianta

Diffusissimo nella cucina partenopea, il rosmarino ha proprietà molto particolari

Il rosmarino è un’erba tipica della macchia mediterranea. A Napoli come in tutto il Golfo si trova spesso lungo i sentieri che conducono al mare ma è usata tantissimo anche come pianta ornamentale - in particolare per siepi e bordure - in giardini e terrazzi, per il suo aroma intenso e il bel colore dei piccoli fiori.

Ottimo per insaporire piatti di carne e pesce, il rosmarino ha moltissime virtù da (ri)scoprire. E’, infatti, in particolare, tra l'altro, uno dei più efficaci e semplici rimedi naturali contro la caduta dei capelli, decisamente da provare se non ci sono cause di tipo ormonale o patologie in corso che, ovviamente, richiedono l’intervento di uno specialista.

Le proprietà: il rosmarino vanta  proprietà

  • astringenti dunque è indicato per pelli grassi e miste
  • dermopurificanti per cui svolge un’azione detossinante sia per il cuoio capelluto che in genere per la pelle arrosata o impura (brufoli e punti neri)
  • antiossidanti
  • analgesiche, antispastiche e anti-infiammatorie (contro mal di testa, mal di denti, sciatalgia, dolori reumatici e contusioni)
  • antisettiche e antibatteriche (disinfettante)
  • espettoranti (utili contro raffreddore, tosse e febbre),
  • digestive e depurative (agisce in particolare sul fegato),
  • astringenti in casi di diarrea o emorragie   
  • antivirali
  • diuretiche

Inoltre è un tonificante nervino particolarmente utile in caso di stress e nelle forme depressive associate a debilitazione, rafforza la memoria, è un valido afrodisiaco e deodora , anche la casa. Tutto grazie all’alto contenuto di olii essenziali

Rosmarino e capelli Le numerose proprietà benefiche del rosmarino danno formidabili risultati nella cura dei capelli: consentono infatti di regolare il sebo riducendo la forfora e dando un aspetto sano e lucente. Riescono inoltre a stimolare le radici dei bulbi, rallentando la caduta. Non solo: il rosmarino ritarda la comparsa dei capelli bianchi.

L'infuso di rosmarino Il metodo più semplice ed efficace per godere delle proprietà benefiche del rosmarino è preparare un infuso da bere oppure applicare direttamente sulla zona d'interesse. Ecco come prepararlo

La ricetta Mettete circa 500 gr di acqua in un pentolino e portatela ad ebollizione. Quindi spegnere e aggiungete circa 2 cucchiai e ½ di foglie fresche di rosmarino (1 cucchiaio per tazza da the). Coprite e lasciate in infusione per 10-15 minuti. L'infuso va bevuto caldo, dopo filtrato. Per le applicazioni, invece, dovrà essere appena tiepido.

Attenzione: il rosmarino tende a scurire i capelli. Se chiari, quindi, meglio utilizzare un infuso a concentrazione molto bassa.

Come utilizzare l'infuso

Forfora: dopo il classico shampoo, risciacquare i capelli con l’infuso

Capelli fragili: prima della piega con spazzola e phon, inumidire i capelli con l’infuso

Capelli secchi: effettuare regolarmente impacchi con olio di rosmarino (da acquistare in erboristeria)

Caduta dei capelli: versare l’infuso sulla cute subito dopo lo shampoo e massaggiare con i polpastrelli per alcuni minuti

Capelli grassi: utilizzare come risciacquo l’infuso (cui, in bollitura andranno aggiunte anche alcune foglie di ortica) dopo lo shampoo

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella famiglia di Made in Sud: "Era da sempre nostra prima sostenitrice"

  • Muore sulla tomba del figlio: tragedia nel cimitero

  • Brusco calo termico anche al Sud, arriva il freddo invernale

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Nutella Biscuits introvabili? A Napoli arrivano i "Nicolini"

  • "Concorsone": gli elenchi degli ammessi nella categoria C

Torna su
NapoliToday è in caricamento