Bolletta dell'elettricità: tutti i trucchi per risparmiare

I migliori consigli per risparmiare

La bolletta dell'energia elettrica diventare una spesa decisamente pesante per chi è a Napoli nei mesi estivi: caldo, afa e umidità spingono infatti a tenere costantemente in funzione ventilatori e condizionatori. Non si tratta però solo di questo: anche gli errori nella scelta della tariffa oppure nella gestione degli elettrodomestici, infatti, fanno lievitare i costi. Vediamo allora come rimediare agli sprechi più frequenti

Condizionatore Si può risparmiare fino al 75% della spesa in bolletta se:

  • viene acceso solo quando serve davvero,
  • si regola con uno scarto di temperatura tra interno ed esterno pari a massimo 8 gradi
  • la funzione deumidificatore è utilizzata abbinata al ventilatore
  • si provvedere alla pulizia periodica,
  • si cambiano i filtri alla scadenza,
  • non si ostruiscono le bocchette dell’aria con oggetti che limitano il passaggio dell’aria
  • si tengono lontani dai condizionatori con sensori di rilevamento della temperatura gli elettrodomestici che generano molto calore, come PC o televisori.

In caso di nuovo acquisto, infine, i modelli più recenti a tecnologia inverter consentono l'adattamento in automatico alla reale necessità dell'ambiente, riducendo anche le emissioni di CO2.

Utilizzare tende bianche, che riflettono la luce, per l'esterno e di colore scuro, che impedisce il passaggio dei raggi solari, per gli interni, infine, contribuirà a mantenere la casa più fresca.

Scegliere la tariffa giusta Negli ultimi anni l’Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas e il Sistema Idrico (AEEGSI) ha varato una riforma delle tariffe: in molti però hanno ancora contratti vecchi, decisamente poco adeguati, con grosse ricadute sulla bolletta finale, soprattutto se si usano molto gli elettrodomestici.

Da valutare, in base alle proprie abitudini ed orari, anche l’opzione bioraria che propone prezzi diversi a seconda delle fasce orarie e dei giorni della settimana rispetto a quella monoraria.

Elettrodomestici sì ma efficienti Gli elettrodomestici ormai sono tutti indispensabili. I dispositivi vecchi, tuttavia, appartengono generalmente a classi energetiche che determinano consumi molto alti. In genere, dopo il condizionatore, a comportare i costi maggiori,  d'estate, è il frigorifero: se di classe C o B, decisamente da sostituire almeno con un A+ o - meglio - con i moderni A+++

Lampadine Le lampadine a led costituiscono un'arma in più: oltre a consumare molto meno di quelle tradizionali, non generano calore e quindi non alzano la temperatura degli ambienti.

Il suggerimento in più valido in ogni stagione: non lasciare gli elettrodomestici in stand-by. Anche se sembrano spenti, in realtà stanno consumando energia.

Prodotti online per risparmiare in bolletta

Misuratore di Risparmio di Energia Elettrica Wireless

Misuratore consumo elettrico per elettrodomestici

Modulo Gestione Carichi Prioritari

Rivelatore di consumo energetico con display digitale

Potrebbe interessarti

  • Le tignole: cosa sono e perché è meglio non averle in casa

  • Spiagge: i 3 lidi più belli di Napoli dove viziarsi e divertirsi

  • Riapre la piscina della Mostra d'Oltremare dopo 3 anni

  • Pelle secca: quali sono i rimedi più efficaci

I più letti della settimana

  • Dramma per una famiglia napoletana in vacanza: 42enne muore mentre fa il bagno

  • Addio Paolo: è lui il 26enne rimasto ucciso in un incidente lungo via Marina

  • Tragedia a Scalea, muore turista napoletano: "Te ne sei andato troppo presto"

  • Dramma in autostrada, motociclista muore decapitato

  • Renzo Arbore e il saluto a De Crescenzo: “Lucià ti abbiamo portato a Napoli”

  • Si è spenta l'attrice Ilaria Occhini: da 50 anni era la moglie di La Capria

Torna su
NapoliToday è in caricamento