Come pulire il frigo e il freezer e perché

L'operazione, per quanto faticosa, è necessaria per preservare l'efficienza degli apparecchi e risparmiare sul consumo di energia elettrica oltre che per una questione di igiene

Sbrinamento e pulizia sono operazioni di manutenzione necessarie per mantenere in efficienza il frigorifero, garantendone il corretto funzionamento.

Consentono inoltre di risparmiare: se non si dispone di apparecchi autosbrinanti o no-frost, infatti, la formazione di ghiaccio aumenta fino al 20% il consumo di energia elettrica e lo sforzo fatto dal motore riduce la vita utile dell’elettrodomestico.

Non si tratta certo di un compito divertente ma, con metodo e pazienza, è possibile ridurre al minimo la fatica.

Sbrinare il freezer e il frigorifero: come fare  La prima cosa da fare è svuotare il frigorifero: meglio procedere quando dentro non ci sono molti alimenti. Dopo aver staccato la spina, il cibo andrà riposto in borse termiche contenenti mattonelle refrigerate o, in alternativa, bottigline o bustine di ghiaccio per mantenere la temperatura di conservazione. Si dovrà quindi procedere a togliere i ripiani per lavarli, dopo averli ripuliti dei residui di cibo: perfetto il lavatoio o, se in casa non c’è, la vasca da bagno e, in ultima alternativa, la doccia. Se all’interno del frigo la formazione di ghiaccio è consistente, si potrà accelerare lo scioglimento passando uno straccio morbido imbevuto di acqua calda, ma non bollente, per evitare shock termici a guarnizioni e rivestimenti: per evitare di allagare la cucina, è opportuno posizionare all’interno del frigo una bacinella di plastica.

Pulire: i ripiani potranno essere lavati con normale sapone per piatti, avendo cura di risciacquarli abbondantemente. Uno spazzolino morbido potrà aiutare a rimuovere residui di cibo e sporco in genere. Ricordarsi di asciugare bene i ripiani prima di riposizionarli, per evitare che l’acqua in eccesso geli e formi di nuovo il ghiaccio rendendo inutile la fatica

L’interno del frigorifero non va assolutamente trattato con detersivi chimici.

Per pulire e togliere eventuali cattivi odori sarà sufficiente una soluzione di acqua calda e bicarbonato.

Prima di riaccendere il frigo, riposizionare i ripiani e controllare che sia tutto ben asciutto.

Gli alimenti andranno riposizionati solo dopo che sia stata raggiunta una temperatura ottimale, avendo cura di sistemarli negli appositi contenitori o in bustine per alimenti, in modo da mantenere il frigo quanto più a lungo pulito.

I frigoriferi di ultima generazione sono progettati in modo da ridurre al minimo il consumo energetico e, di conseguenza, risparmiare.

Un frigo no-frost, cioè anti-gelo, consentirà di evitare lo sbrinamento, ma non la pulizia che è consigliabile effettuare almeno 2 o 3 volte in un anno.

Frigoriferi: sceglierli on-line

in offerta

no frost 

frigo-congelatori

best-seller su Amazon

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    A Napoli calano i reati del 7%. Ridotti di un terzo gli stranieri ospiti delle strutture di accoglienza

  • Incidenti stradali

    Drammatico impatto di ritorno dal matrimonio, feriti quattro giovani

  • Cronaca

    Ucciso per errore dai killer, arresti per l'omicidio di Giovanni Galluccio

  • Attualità

    BBC World News nella redazione di NapoliToday: focus su criminalità e politica

I più letti della settimana

  • Tina Colombo non è più incinta: "Purtroppo ho perso il bambino"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 20 al 24 maggio

  • Si lancia dal ponte della tangenziale e muore a piazza Ottocalli

  • Piogge e temporali su Napoli e Campania: scatta l'allerta meteo della Protezione Civile

  • Incidente stradale in via Diocleziano: un morto e tre feriti

  • Sparatoria a piazza Nazionale, Salvatore Nurcaro sta meglio: vicina la dimissione

Torna su
NapoliToday è in caricamento