Pianura, riapre lo storico Parco Attianese

"Una bella collaborazione tra istituzioni e territorio", spiega il presidente della Municipalità Giannalavigna. "E' solo il primo di tanti parchi che saranno riaperti"

"Finalmente con l'installazione dell'altalena per disabili che è stata generosamente donata dalla Fondazione Sorrisi Onlus, a cui vanno i nostri più sentiti ringraziamenti, si potrà procedere all'ultimazione dei lavori per il parco Attianese, una struttura sulla quale abbiamo profuso tante energie negli scorsi mesi. Ora è necessario che i cittadini facciano la loro parte evitando di imbrattare e di vandalizzare una altalena che farà la felicità di tanti bambini del nostro quartiere. Giornate come questa ci rendono orgogliosi di lavorare ogni giorno per il bene di Pianura e di Soccavo". 

Sono le dichiarazioni del presidente della IX Municipalità Lorenzo Giannalavigna che ha così commentato il termine dei lavori al parco Attianese, uno degli storici parchi di Pianura, che ormai da diversi anni giaceva in penose condizioni. Dopo una intensa fase di lavori iniziali – che hanno riguardato la messa in sicurezza delle alberature – si è giunti nelle scorse ore alle battute finali del progetto di recupero. Un progetto che prevede, nella sua fase conclusiva, l’installazione di un manto d’erba sintetica di ultimissima generazione a fare da “cornice” all’altalena per disabili che è stata generosamente donata alla Municipalità dalla Fondazione Sorrisi Onlus, da sempre attiva sul delicato tema dell’inclusione sociale e dell’ abbattimento delle barriere architettoniche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il parco Attianese è stato un progetto pilota – ha commentato l’assessore al Verde del nono parlamentino Tommaso Nugnes – che farà da apripista per gli altri parchi del quartiere su cui stiamo lavorando. Con lo stesso entusiasmo cominceranno a breve i lavori sul parco Anco Marzio e sul parco Camaldoli Sud, progetti già finanziati rispettivamente per 60.000 e 200.000 euro. Il nostro percorso di riqualificazione dei nostri parchi – prosegue Nugnes – dovrà arrivare passo dopo passo al nostro obbiettivo finale, che è la riapertura del parco Falcone e Borsellino".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

Torna su
NapoliToday è in caricamento