Oltre 30 tonnellate di rifiuti pericolosi: sotto sequestro area, fusti e attrezzature

La scoperta della Guardia di Finanza. Due denunciati per attività di gestione dei rifiuti non autorizzata, aggravata dalla presenza di rifiuti pericolosi

Il sequestro da parte della Guardia di Finanza

La Guardia di Finanza sequestra un'area di 2.800 mq e 33 tonnellate di rifiuti pericolosi derivanti da scarti industriali di lavorazione e attrezzature varie impiegate per l'illecito traffico nella zona di Ponticelli.

In particolare, i finanzieri della compagnia di Portici, hanno individuato due distinte attività industriali che si occupano di recupero e di rigenerazione di rifiuti pericolosi e non. Nel corso del primo intervnto è emeso che il gestore dell'attività, contravvenendo alle previste autorizzazioni per lo stoccaggio di  un numero prefissato di fusti metallici contenenti residui di rifiuti pericolosi -quali oli, solventi e distillati di petroli -, è stato trovato in possesso di un numero di fusti eccedenti di oltre il doppio quelli autorizzati.  

Inoltre, è stata accertata l'illecita miscelazione di diverse tipologie di rifiuti tossici all'interno di un unico contenitore.  

Al termine del sercizio sono stati seuestrati i fusti metallici rinvenuti all'interno dell'attività. Nel secondo intervento, il gestore dell'impresa controllata, regolarmente autorizzato alla rigenerazione dei soli rifiuti non pericolosi, è stato trovato a stoccare e recuperare fusti metallizi con dentro residui di sostanze tossiche, pr un totale di 26 tonnellate, pari a 1600 fusti. In questo caso, i finanzieri hanno proceduto anche al sequestro dell'area industriale e delle attrezzature rinvenute,quali la cabina di verniciatura, rullatrici, vasche lavaggio, asciugatrici e pressa idraulica.  

Entrambi i responsabili sono stati denunciati per attività di gestione dei rifiuti non autorizzata, aggravata dalla presenza di rifiuti pericolosi. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Cadaveri a pezzi in buste di plastica, arrestati i presunti assassini

  • Cronaca

    Chiude la salumeria di Ciro Scarciello: "E' la mia ultima settimana di lavoro"

  • Cronaca

    Nuovo rogo tossico nella zona di Sant'Antimo

  • Cronaca

    Tuffo mortale in mare: rinvenuto il corpo del 27enne annegato

I più letti della settimana

  • Ad Ischia la sosta si paga con l'app

Torna su
NapoliToday è in caricamento