Vivara, presentazione della prima cartina geografica dell'isola

Appuntamento il 22 aprile alle 19 nella cappella della Purità, nell'antico borgo di Terra Murata

Verrà presentata domani alle 19 nella cappella della Purità, nell'antico borgo di Terra Murata, la prima cartina geografica dell'isola di Vivara. 

L'iniziativa, voluta dalla Fioranna Edizioni, mira a supportare una maggiore promozione e valorizzazione della riserva naturale e storica di Vivara. Si tratta, attualmente, dell'unica cartina, realizzata in 3.000 copie ed in vendita al prezzo di 2 euro. 

"La pubblicazione - spiega la professoressa Marina Lebro, responsabile editoriale Fioranna - oltre che di interesse geografico, contiene varie informazioni di carattere naturalistico e storico alle quali hanno collaborato il dottor Davide Zeccolella e il dottor Michele Scotto di Cesare, a sostegno di una maggiore fruizione e conoscenza del sito da parte dei visitatori". 

La pubblicazione è edita con il patrocinio morale della 'Vivara Riserva Naturale Statale', presieduta dall'imprenditore Maurizio Marinella e della Fondazione Ospedale Civico Albano Francescano di Procida

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Sangue sulla movida, accoltellato 19enne

  • Cronaca

    Folla inferocita si scaglia contro un'ambulanza del 118: "Calci e pugni da 80 persone"

  • Cronaca

    Ricercato da 10 anni per sequestro di minore, arrestato a Capri: era in un equipaggio della Rolex Cup

I più letti della settimana

  • Liberato è un detenuto del carcere di Nisida? La tesi spopola sul web

  • Un Posto al Sole, anticipazioni puntate dal 21 al 25 maggio 2018

  • Travolti fuori dalla metro di Chiaiano: è caccia al pirata della strada

  • Boato nella notte a San Giorgio, paura anche nei comuni vicini: colpito un ristorante

  • Prof manca a scuola da 2 giorni: gli studenti la vanno a trovare e le salvano la vita

  • Un Posto al Sole, anticipazioni (giorno per giorno) dal 21 al 25 maggio 2018

Torna su
NapoliToday è in caricamento