"La galleria Vittoria è fuorilegge": viola le normative europee antismog

La normativa europea rende obbligatoria la presenza delle centraline Arpac per la segnalazione dei livelli di smog raggiunti e invece risulta staccata e non funzionante a detrimento della salute pubblica, sostengono gli associati di CittadinanzaAttiva

Galleria Vittoria

Appello dei sostenitori dell'associazione CittadinanzaAttiva, che sostengono come la Galleria Vittoria violi le regole antismog dell'Unione europea, relative ai tunnel di lunghezza superiore ai 500 metri e sia dunque da considerarsi fuorilegge.

La normativa, infatti, rende obbligatoria la presenza delle centraline Arpac per la segnalazione dei livelli di smog raggiunti e invece risulta staccata e comunque non funzionante a detrimento della salute pubblica, sostengono gli associati di CittadinanzaAttiva.

Non bastano dunque i 10 aeratori installati anche recentemente per depurare l'aria, ma sarebbero necessari impianti di estrazione e segnalatori luminosi che indichino agli automobilisti l'eventuale superamento dei tassi di inquinamento consentiti.

Inoltre altra questione insoluta è la mancata presenza delle uscite di sicurezza che andrebbero poste ogni 150 metri nelle gallerie che superano i 500 metri di lunghezza come recita la normativa dell'Unione Europea 2004\54\Ce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vento forte e temporali in arrivo sulla Campania: nuova allerta meteo

  • Venti forti e temporali su Napoli e provincia, prorogata l'allerta meteo

  • Cinzia Paglini è tornata a casa: lieto fine per l'artista napoletana

  • Allerta meteo e scuole chiuse: le ragioni e le possibili soluzioni

  • Allerta meteo per forte vento, scuole chiuse a Napoli il 12 novembre

  • Maltempo, via Imbriani chiusa: crolla un cornicione

Torna su
NapoliToday è in caricamento