De Luca: "800 milioni di euro per il rilancio turistico dell'area flegrea e domitia"

"L'area flegrea e l'area domizia sono destinate a diventare la Romagna del Sud"

Monte di Procida (foto di archivio)

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel corso del sopralluogo ai cantieri dei lavori per il consolidamento dei costoni di località "Baia dei Porci" e "Torrefumo" si è soffermato sui progetti in corso e sui nuovi da attuare per valorizzare il patrimonio ambientale e culturale flegreo e domizio.

"L'area flegrea e l'area domizia sono destinate a diventare la Romagna del Sud. Con i progetti in corso e con gli investimenti per 800 milioni preventivati nei prossimi anni - ha detto De Luca - questa area avrà a rivestire un ruolo importante per il rilancio turistico".

Il governatore si è soffermato a lungo sulla banchina di Acquamorta, il caratteristico porticciolo di Monte di Procida, ammirando il panorama e la natura caratteristica della zona. "Abbiamo cominciato col mettere in sicurezza i costoni e a risolvere annosi problemi. E' l'inizio del percorso di rilancio di questa area", ha concluso De Luca.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Sangue sulla movida, accoltellato 19enne

  • Cronaca

    Folla inferocita si scaglia contro un'ambulanza del 118: "Calci e pugni da 80 persone"

  • Cronaca

    Ricercato da 10 anni per sequestro di minore, arrestato a Capri: era in un equipaggio della Rolex Cup

I più letti della settimana

  • Liberato è un detenuto del carcere di Nisida? La tesi spopola sul web

  • Un Posto al Sole, anticipazioni puntate dal 21 al 25 maggio 2018

  • Travolti fuori dalla metro di Chiaiano: è caccia al pirata della strada

  • Boato nella notte a San Giorgio, paura anche nei comuni vicini: colpito un ristorante

  • Prof manca a scuola da 2 giorni: gli studenti la vanno a trovare e le salvano la vita

  • Un Posto al Sole, anticipazioni (giorno per giorno) dal 21 al 25 maggio 2018

Torna su
NapoliToday è in caricamento