Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Caricamento in corso...
Caricamento dello spot...

Sette tartarughe liberate a largo di Capri | VIDEO

 

Bellizzi, Maria Teresa, Melì, Mimì, Cocò, Lina e U6. Sono i nomi delle sette tartarughe liberate questa mattina a largo di Capri. Medici, sub e volontari della Stazione zoologica Anton Dohrn, in collaborazione con la Guardia di finanza, hanno portato i sette esemplari a due miglia da punta Carena. LE tartarughe sono state Messe in acqua dopo che in questi anni sono state curate dal personale della Stazione partenopea. Una di queste, U6, rimasta senza nome per scaramanzia, circa due anni fa, è stata sottoposta a un delicato intervento di microchirurgia per la rimozione di una polmonite, intervento mai provato prima. Le speranza che sopravvivesse erano molto basse. Invece, oggi ha pottuto toccare l'acqua per la prima volta. Le tartarughe, su alcune delle quali sono stati applicati dei trasmettitori gps, potranno dare molte informazioni sull'inquinamento delle acque partenopee, rendendo più efficaci gli interventi di prevenzione.    

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento