Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

La strategia degli alberi per contrastare il climate change: il convegno

 

A Napoli saranno piantati, entro il 2021, tre milioni di alberi: lo ha sancito la Città Metropolitana, nell'ambito di un più ampio progetto che individua nella "strategia degli alberi" il contrasto più efficace ai cambiamenti climatici di cui possiamo già vedere gli effetti. 

Delle "azioni che la scienza può mettere in atto per lo studio e il contrasto ai cambiamenti climatici" se ne parlerà in un interessante convegno indetto dal Progetto O.b.c. (Ossigeno Bene Comune) della Città Metropolitana di Napoli. A parlare saranno scienziati, professori ed esperti. "La politica ascolta", sottolinea il delegato OBC della Città Metropolitana, Salvatore Pace. 

Il convegno è in programma martedì 3 dicembre, dalle 9:00, nella Chiesa dei Santi Demetri e Bonifacio in piazzetta Teodoro Monticelli, nel centro storico partenopeo. Dopo il saluto del direttore del professor Michelangelo Russo del Dipartimento di Architettura della Federico II (che ospita e collabora all'evento), del sindaco di Napoli Luigi de Magistris e del delegato Salvatore Pace, i lavori procederanno scanditi dal confronto tra gli addetti ai lavori.

Interverranno: Gianmaria Sannino (responsabile Laboratorio Modellistica Climatica ENEA), Giorgio Vacchiano (Università degli Studi di Milano), Sergio Ulgiati (Università Parthenope), Massimo Fagnano (Università Federico II di Napoli), Fabio Salbitano (DAGRI, Università di Firenze), Carmine Guarino (Università degli Studi del Sannio), Mario Losasso (DIARC, Università Federico II), Adriana Zingone (Stazione Zoologica Anton Dohrn), Giovanni Russo (Università Parthenope), Paolo Caputo (Orto Botanico di Napoli), Domenico Cicchella (Università degli Studi del Sannio), Valeria D'Ambrosio (DIARC, Università Federico II), Patrizia Ghisellini (Università Parthenope), Michele Macaluso (Direttore ANEA), Francesco Escalona (Assessore Politiche Territoriali Monte di Procida), Roberto Braibanti (ambientalista). 

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento