Come ottenere la patente per il muletto

Il mulettista è una figura professionale richiesta ovunque ci siano da spostare e/o trasportare materiali pesanti o in grosse quantità

Non è possibile mettersi alla guida di un muletto, cioè di un carrello semovente con elevatore frontale, senza l'attestazione delle conoscenze teorico-pratiche richieste dal D. Lgs. 81 del 2008. L'obbligo di una specifica abilitazione per la conduzione di carrelli semoventi e del propedeutico corso di formazione per "mulettista" è in vigore dal 12/03/2013: senza "patentino" non è possibile utilizzare queste particolari attrezzature, neanche occasionalmente. 

Cosa sono i muletti: I muletti o carrelli elevatori semoventi sono speciali veicoli a motore, su ruote, destinati al sollevamento e trasporto per brevi tragitti di materiali molto pesanti o in grosse quantità. IA Napoli e dintroni capita spesso di vederli all'opera. Sono infatti molto utilizzati nelle industrie manifatturiere e alimentari come nei mercati all'ingrosso o nei supermercati e, per ovvie ragioni di sicurezza,  richiedono una competenza precisa - sia teorica che pratica - certificata dal superamento di un apposito esame.  

Il corso Per poter conseguire il patentino da mulettista, che certifica la conoscenza del mezzo e del suo utilizzo in sicurezza, è necessario seguire uno specifico corso presso un ente accreditato.

La durata del corso, cui si può accedere se si è in possesso di patente B o di un certificato medico di idoneità alla guida, deve essere di almeno 12 ore: la parte pratica può variare in base al tipo di carrello elevatore che si intende guidare.

Il costo arriva ad un massimo di 200 euro circa.

Gli argomenti d'esame Per superare l'esame è necessario acquisire nozioni di

Teoria

- Norme in materia di sicurezza ed igiene nei luoghi di lavoro con particolare attenzione alle disposizione di legge in materia di uso delle attrezzature di lavoro (D. Lgs 81/08).

- Tipologie e caratteristiche dei vari tipi di veicoli per il trasporto interno.

- Principali rischi connessi all’impiego di carrelli semoventi (caduta del carico, ribaltamento, ecc).

- Nozioni elementari di fisica (stabilità statica e dinamica, concetto di baricentro del carico e della leva, ecc).

- Componenti principali dei carrelli semoventi (forche e/o organi di presa, montanti di sollevamento, posto di guida con descrizione degli organi di comando e altro ancora).

Pratica

- Illustrazione componenti.

- Manutenzione e verifiche giornaliere e periodiche.

- Guida del carrello su percorso di prova (manovre a vuoto e con carico).

Alla fine del corso, per ottenere l’attestato è necessario superare una prova teorica e una prova pratica finale.

Il patentino ha valore quinquennale: deve essere quindi oggetto di aggiornamento/rinnovo

Addetto alla conduzione di carrelli elevatori: i manuali più venduti sul web 

ABC della sicurezza per gli addetti al carrello elevatore

Il Carrellista: Figure Professionali

Corsi di formazione per carrellisti e mulettisti

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Difesa personale: per le donne corso gratuito al Vomero

  • Assistenza agli alunni con disabilità: cosa succederà con il nuovo anno scolastico

  • Come diventare fisioterapista

  • L'Unesco sceglie Napoli per la sua Cattedra di Educazione alla salute ed allo sviluppo sostenibile

  • Napoli sarà capitale mondiale della bioeconomia circolare

  • Cloud: tutto quello che ti serve sapere

Torna su
NapoliToday è in caricamento