Parte da Napoli il primo Corso Universitario d'Italia per Estetiste

Realizzato in collaborazione tra l'Università Federico II e l'Accademia di estetica Liliana Paduano, formerà figure altamente specializzate per il supporto al medico estetico

Napoli ancora una volta prima in Italia per capacità di  innovare e formare. E' nella nostra città, infatti, che sarà attivato il primo corso universitario di Alta Formazione per "Assistente medico estetico" d'Italia. Ad ideare e promuovere un corso di alta formazione per la preparazione di una nuova figura professionale di assistente specializzato per il supporto al medico estetico, il management dell’Accademia Liliana Paduano, azienda di formazione leader nel campo nell’estetica.

Il corso Il corso di aggiornamento professionale per le funzioni di supporto al medico estetico viene realizzato in convenzione con l’Università di Napoli Federico II e mira alla formazione di un operatore in grado non solo di affiancare e supportare il medico estetico nell'esecuzione dei trattaemnti, ma anche di assistere il paziente nelle varie fasi pre e post trattamenti.Direttore del corso sarà il Prof. Francesco D’Andrea, ordinario di chirurgia plastica alla Federico II. In cattedra si alterneranno docenti come  Fabrizio Schonauer (associato di Chirurgia Plastica), Tatiana Josu (docente del Master di II livello in Medicina Estetica della Federico II), Umberto Borellini (docente di cosmetologia a Tor Vergata, Pavia e Camerino), Pasquale Abruzzese (docente della Scuola Internazionale di Medicina Estetica a Roma, del Master Universitario di II Livello in Medicina Estetica a Siena e del Master di II Livello in Medicina Estetica a Napoli), Elisabetta Fulgione (docente presso la Scuola Internazionale di Medicina Estetica di Roma e già responsabile dell'ambulatorio di Dermatologia correttiva reparto di Dermatologia e venereologia Università della Campania - Luigi Vanvitelli), Sabato Albino (docente in discipline bio-scientifico-sanitarie nei corsi della regione Campania e autore di diversi articoli scientifici pubblicati su riviste nazionali e internazionali).

Le lezioni Le lezioni partiranno il 13 gennaio 2020 e proseguiranno fino al 27 aprile: 140 le ore di lezione, con full immersion in aula, e 160 quelle di stage per un totale di 300 ore di formazione. Le lezioni si terranno presso l’Accademia Liliana Paduano in Corso Arnaldo Lucci (Stazione Centrale di Napoli, inetrno Terminal Bus). Al termine della parte teorico - pratica in aula, si terrà un tirocinio di 160 ore presso uno studio di medicina e chirurgia estetica. A fine giugno, quindi, si terrà l’esame finale presso l'Università degli Studi Federico II di Napoli-Facoltà di Medicina e Chirurgia Estetica dipartimento di Sanità Pubblica.

Durante il corso, che avrà come partner tra gli altri Lumenis e Storz Medical, si apprenderanno e approfondiranno le tecniche più innovative di medicina estetica, cosmetologia ed elettromedicali ad uso medico estetico: la legge 1/90 prevede infatti che l’estetista può utilizzare le apparecchiature ad uso medico estetico - come, ad esempio, radiofrequenza ad alta densità, laser lipo e per l’epilazione a frequenze mediche -  in un centro autorizzato di medicina estetica, quindi con la presenza e ausilio del medico, se ha effettuato specifici corsi di aggiornamento e utilizzo.

Gli operatori del corso per "Assistente Medico Estetico", quindi, saranno i primi in Italia a poter esibire un titolo di studio universitario valido ai fini della legge che regola la materia, con un placement che si stima sarà elevatissimo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Nel mercato del lavoro si sentiva forte la mancanza di questa figura professionale – ha spiegato Carlo Matthey amministratore dell’Accademia Liliana Paduano ed ideatore dell’iniziativa– e noi che da sempre ci occupiamo di formare le migliori estetiste non potevamo non fare nostra questa esigenza, che è tanto del paziente quanto del medico come, anche, della professionista che potrà ambire a ruoli di prestigio e avere una maggiore gratificazione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Facoltà a numero programmato: i test d'ingresso potrebbero tenersi online

  • Facoltà a numero programmato: le date delle prove per il nuovo anno accademico

  • Mascherine: produzione sperimentale dalla collaborazione tra Federico II e amministrazione penitenziaria della Campania

  • Insegnare via web: più facile con gli strumenti messi a disposizione da Google

  • Covid-19, la formazione tra crisi e opportunità: intervista ad Andrea Pitasi

  • Samsung Smart Learning Kit: un’utile guida per la didattica a distanza

Torna su
NapoliToday è in caricamento