“Un Mondo di Solidarietà”: nona edizione dell'evento benefico con Maria Grazia Cucinotta

Nona edizione per “Un Mondo di Solidarietà”, evento ideato da Diego Di Flora e Maria Grazia Cucinotta, che sabato 28 gennaio, alle 20.30, porterà sul palcoscenico del Teatro Mediterraneo della Mostra d’Oltremare, una carrellata di artisti, uniti per raccogliere fondi da destinare alla realizzazione del progetto “La casa di Matteo”. A fare gli onori di casa, come sempre, ci sarà l’attrice e showgirl Maria Mazza, quest’anno, in compagnia di Antonio D’Ausilio e Fabio Palazzi.

Patrocinato dal Comune di Napoli, con particolare attenzione dell’Assessorato alle Politiche Giovanili, “Un mondo di Solidarietà” è stato presentato alla stampa in Sala Giunta a Palazzo San Giacomo dall’assessore Alessandra Clemente, dal direttore artistico Diego Di Flora, dal presidente dell’associazione A Ruota Libera Onlus Luca Trapanese e da Maria Mazza.
 
Momenti di musica, danza e cabaret con Valentina Stella, Deborah Iurato, Francesco Cicchella, Giovanni Caccamo, Urban Strangers, Gabriella Germani, Loomy, Sud 58, Ciro Giustiniani, Enzo & Sal, Vincenzo Durevole e Giovanna D’Anna (che sono anche i coreografi dell’evento), per una kermesse che trova la sua madrina d’eccezione in Maria Grazia Cucinotta e che quest’anno punta a realizzare “La casa di Matteo”, un progetto speciale che prevede la realizzazione di una casa di accoglienza per bambini orfani con gravi malformazioni, tumori, patologie e che necessitano non solo di cure particolari ma soprattutto di un amore familiare. La “casa” è una normalissima abitazione, di circa 200 mq in un normalissimo condominio. Sarà dotata di camere da letto singole o doppie, di un salone, di una cucina, di almeno due servizi e di uno spazio dedicato alle attività ludiche e ricreative. 

Il pubblico di “Un mondo di Solidarietà” non è un pubblico qualunque. Ogni anno segue l’iniziativa contribuendo concretamente a realizzare progetti importanti. Con le precedenti edizioni sono stati sostenuti progetti per i minori a rischio della Bielorussia, dell’India, dell’Africa; per i bambini vittime dell’alluvione di Messina; per gli adolescenti a rischio nel quartiere Sanità di Napoli promosso dalla Fondazione Cannavaro-Ferrara. L’edizione dello scorso anno è stata dedicata all’Associazione Byelo che si occupa di solidarietà in Uganda.
Attorno a “Un mondo di Solidarietà” si raccoglie anche una serie di imprenditori indispensabili per il raggiungimento dell’obiettivo. Alla IX edizione e alla realizzazione della “Casa di Matteo” partecipano Ferrarelle, Eden Viaggi, Turisanda, Hotelplan, Boccadamo, Queen’s Chips, Dorabella, Vanitas, Mulish, Jes Set Capri, Rebella, Dal Presidente, De Sica, Nolo Capelli, Vela, Eminence Parfum, Naturissime, Cuori di sfogliatella, Dimagrire si può, Romeo Giglio Plus.
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Estate a Napoli 2019: tutti gli eventi in programma al Maschio Angioino

    • dal 28 giugno al 30 settembre 2019
    • Maschio Angioino
  • Estate a Napoli 2019: quarantesima edizione tra concerti, mostre e spettacoli

    • dal 28 giugno al 30 settembre 2019
    • Napoli
  • Il programma di Cinema, Rassegne e Visite per l'Estate a Napoli 2019

    • dal 28 giugno al 30 settembre 2019
    • Napoli

I più visti

  • Sogno d'Amore, a Napoli la mostra di Marc Chagall

    • dal 15 febbraio al 8 settembre 2019
    • Basilica della Pietrasanta – Lapis Museum
  • #IoVadoAlMuseo: tutte le aperture gratuite del 2019 al Museo Archeologico Nazionale di Napoli

    • Gratis
    • dal 3 marzo al 1 dicembre 2019
    • Museo Archeologico Nazionale di Napoli
  • Streghe a Napoli: viaggio nel mondo oscuro della stregoneria tra janare e demoni

    • dal 23 marzo al 27 luglio 2019
    • Centro antico Napoli
  • #iovadoalmuseo: le 20 aperture gratuite del 2019 al Parco Archeologico dei Campi Flegrei

    • Gratis
    • dal 3 marzo al 26 dicembre 2019
    • Parco Archeologico dei Campi Flegrei
Torna su
NapoliToday è in caricamento