Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

In scena la storia di Franco, maestro morto in psichiatria

 

Era l'agosto del 2009, nel reparto di psichiatria dell'Ospedale San Luca di Vallo della Lucania moriva Francesco Mastrogiovanni, maestro elementare di 59 anni, ricoverato pochi giorni prima per un trattamento sanitario obbligatorio. Le indagini prima e due gradi di giudizio poi stabiliranno che Francesco, per tutti Franco, è stato legato al letto senza motivo per 4 giorni, non è stato nutrito, né idratato, causandone la morte per edema polmonare. Si scoprirà che medici e infermieri hanno falsificato le cartelle cliniche. 

Lo spettacolo teatrale "Il maestro più alto del mondo", dal cartellone che uno degli alunni di Franco gli dedicò dopo la morte, andrà in scena a Galleria Toledo il 25 giugno nell'ambito del Napoli Teatro Festival. Tornerà, poi, a ottobre per l'apertura della stagione del Tram. "Il nostro obittivo - spiega il regista Mirko Di Martino - è far riflettere lo spettatore sul fatto che in Italia la contenzione è consentita e che invece si potrebbero scegliere metodi diversi per curare persone che, in maniera permanente o saltuariamente, soffrono di stress psichico". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento