Sicurezza in edilizia: il CFS Napoli fa il punto sulle disposizioni anti-caduta

A pochi giorni dal nuovo infortunio costato la vita a un operaio edile a Napoli, precipitato da un tetto a Salita Tarsia, il Centro Formazione e Sicurezza in edilizia (in sigla Cfs, presieduto da Paola Marone), organizza un incontro formativo per analizzare le recenti disposizioni regionali su “Prevenzione e protezione dei rischi di cadute dall’alto nelle attività in quota su edifici".

Appuntamento lunedì 18 dicembre, dalle ore 14, nella sede del Cfs in via Bianchi. Il Cfs inoltre organizzerà ulteriori azioni sul territorio per la diffusione della cultura della sicurezza che possano raggiungere il più alto numero di cantieri e lavoratori operativi a Napoli e provincia, con particolare attenzione alle realtà più piccole.

“Nei mesi scorsi – spiega il Presidente Cfs Paola Marone – abbiamo organizzato, di concerto con l’Inail, incontri formativi itineranti con il Camper della Sicurezza. Gli infortuni più frequenti nei cantieri sono gli stessi di 50 anni fa e comprendono come prima causa le cadute dall’alto, Ancora oggi, soprattutto nei piccoli cantieri per lavori privati, vi è una scarsa percezione e consapevolezza dei rischi da parte di datori di lavoro e lavoratori, si constata un’insoddisfacente assunzione di comportamenti a tutela della propria salute e sicurezza”.
Negli ultimi anni, grazie ad una forte campagna di sensibilizzazione mediatica sulla cultura della sicurezza, il numero di infortuni nelle costruzioni, è andato riducendosi. Se nel 2003 le costruzioni totalizzavano 63,4 infortuni per mille occupati, contro una media di tutte le attività di 43,9; nel 2016 il valore delle costruzioni è sceso a 26,3. “Ma questo dato – conclude Marone - pur confortante, non è sufficiente. Si può e si deve fare di più”.

"Nei cantieri – evidenzia il Vice Presidente del Cfs, Giovanni Passaro, Segretario Fillea Cgil di Napoli - si continua a morire. Questi lutti sono l’effetto di un’economia che non riparte. Si paga il pedaggio di anni di mancati investimenti in sicurezza e in nuove tecnologie all'altezza di garantire buona occupazione, rispetto dei diritti e salute dei lavoratori. Per effetto delle attuali norme sulle pensioni, aumenta anche l’età degli occupati nei cantieri: quando i riflessi e la lucidità dimininuiscono, i rischi si aggravano. Come Cfs Napoli siamo pronti, come sempre, a fare la nostra parte per diffondere la cultura della sicurezza”.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Serata Planetario all'Osservatorio Astronomico di Napoli

    • solo oggi
    • 24 gennaio 2020
    • INAF Osservatorio Astronomico di Capodimonte
  • Circolo Book & Tè di Scrittura & Scritture: al via l'ottava edizione

    • Gratis
    • dal 17 ottobre 2019 al 16 aprile 2020
    • Scrittura & Scritture
  • Poetè, letture poetiche (e non solo) infuse di teina: tutti gli appuntamenti

    • Gratis
    • dal 3 novembre 2019 al 6 maggio 2020
    • Chiaja Hotel De Charme

I più visti

  • Cento grandi lupi invadono piazza Municipio: è la monumentale installazione di Liu Ruowang

    • dal 14 novembre 2019 al 31 marzo 2020
    • Piazza Municipio e zona antistante Castel Nuovo (Maschio Angioino)
  • Per la prima volta a Napoli una grande mostra dedicata a Joan Miró

    • dal 25 settembre 2019 al 23 febbraio 2020
    • PAN Palazzo delle Arti di Napoli
  • Andy Warhol in mostra a Napoli

    • dal 26 settembre 2019 al 23 febbraio 2020
    • Basilica Santa Maria Maggiore alla Pietrasanta
  • Teatro Bellini, tutti gli spettacoli della stagione 2019 - 2020

    • dal 11 ottobre 2019 al 17 maggio 2020
    • Teatro Bellini e Piccolo Bellini
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento