Alla scoperta del Miglio d'oro: Ercolano

Sabato 4 giugno 2016 9:30 Villa Campolieto e Parco sul Mare di Villa Favorita. Immergetevi con noi nell'atmosfera dell'antica aristocrazia borbonica. Percorrendo le stanze, le terrazze, il vastissimo parco della bellissima Villa Campolieto riconsegnata all'antico splendore del progetto di Luigi Vanvitelli da un recente restauro. Poi ci sposteremo verso il mare, per ammirare il parco di Villa Favorita. Tra risate, musica, fuochi pirotecnici e balli, vi basterà chiudere gli occhi per trovarvi al cospetto delle altezze Reali di Maria Carolina D'Austria e Ferdinando IV, che scelsero questa Villa per i festeggiamenti delle loro nozze. Informazioni: QUANDO: Sabato 4 giugno 2016, ore:9.30 DOVE: luogo di incontro all'ingresso di Villa Campolieto, Corso Resina, 283 Ercolano (NA) QUOTA DI PARTECIPAZIONE: 8 euro a persona (include i biglietti di ingresso, la visita guidata e il contributo associativo) PERCORSO: Villa Campolieto e i giardini sul mare di Villa Favorita DURATA: 2.30' dalle 9.30 alle 12.00 PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro il 31 maggio 2016 via mail: tellsitaly@gmail.com o al numero 3494424638 Evento attivato con un minimo di 20 partecipanti. I BAMBINI AL DI SOTTO DEI 6 ANNI ENTRANO GRATIS!

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Turismo, potrebbe interessarti

I più visti

  • San Carlo tra Opera, Concerti e Danza: il programma della stagione 2019 - 2020

    • dal 11 dicembre 2019 al 18 novembre 2020
    • Teatro San Carlo
  • Speciale tour alla scoperta del "Ventre di Napoli"

    • dal 27 novembre 2019 al 31 dicembre 2020
    • Punto d'incontro "Dolce e Amaro Caffè"
  • Napoli Teatro Festival 2020, un mese di eventi all’aperto: il programma

    • dal 1 al 31 luglio 2020
    • 19 luoghi all’aperto con la sola eccezione del Teatro di San Carlo
  • Fiabe al Museo: al Memus in mostra gli oggetti di scena del San Carlo ispirati al mondo fantastico del Teatro

    • dal 4 gennaio al 23 dicembre 2020
    • MeMus, Museo e Archivio Storico del Teatro di San Carlo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento