Una giornata dedicata alla donna con musica, arte e libri al Portico 340

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

CELEBRARE LA DONNA CON I FATTI E IL DIALOGO:

L'8 MARZO AL PORTICO 340 LIBRI, MUSICA E ARTE,

UN OMAGGIO ALLA FIGURA FEMMINILE LUNGO UN GIORNO

Napoli, 6 marzo 2013. Una giornata dedicata alla donna con musica, arte e libri al Portico 340. L'8 marzo il Caffè Letterario di via dei Tribunali a Napoli sceglie di rendere omaggio alla figura femminile in modo diverso dai consueti festeggiamenti e lo fa attraverso la cultura e l'intrattenimento, il binomio che caratterizza il Portico 340 fin dalla sua apertura. Un fitto calendario di appuntamenti per celebrare la giornata che da oltre un secolo ricorda le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne.

Alle ore 9,30 sono gli uomini a iniziare la giornata con Paint-Art: artisti dell'Accademia di Belle Arti aprono la manifestazione dipingendo su pannelli come omaggio alle donne. Si assiste poi, seduti ai tavolini del Portico 340, a "Voci e sguardi da donne a donne": storie di donne quotidiane e straordinarie allo stesso tempo raccontate da Rosalia Catapano, Floriana Coppola, Francesca Gerla e Mariarosaria Riccio e dai loro libri. Alle 12.30 è tempo di musica: Brunch con "Shakti-n jazz duo", Francesca Masciandaro al flauto e Katia Schiavone alla chitarra. Alle 16.30 è il momento di "Filosofia di una donna" con la prof.ssa Olimpia Ammendola: "Da Aspasia a Simone de Beauvoir", e alle 18 è di nuovo tempo di libri e musica con "La resistenza delle donne", presentazione di "Miriam" di I. Klima (traduzione a cura di Maria Teresa Iervolino): intervengono Teresa Iervolino e Rossana Poce, mentre il maestro di Sax Giovanna Todisco sarà l'autrice del sottofondo musicale. Alle 19.30 "L'arte dell'essere donna", vernissage della mostra collettiva di 8 artiste visibile fino al 15 Marzo.

La serata si chiude con l'accattivante sound dei Tarantierra, di scena dalle 20.30, e uno speciale Dinner in musica accompagnato dalle loro note.

Segue programma dettagliato della giornata.

Portico 340 è un Caffè Letterario unico nel suo genere, nato con l'intenzione di ospitare persone desiderose di un luogo in cui libri, cultura e caffè siano un tutt'uno, rilassante e creativo. E lo fa in uno dei quartieri più antichi di Napoli qual è San Lorenzo, in via dei Tribunali. Libri, musica, performance artistiche dal vivo con una costante: i giovani e il loro talento. Portico 340 è anche su Facebook.

PROGRAMMA

Ore 9.30 Paint-art. Sono gli uomini ad aprire la giornata di omaggio alle donne: giovani artisti dell'accademia aprono la manifestazione dipingendo su pannelli.

Ore 10.00. Voci e sguardi da donne a donne. Nina, Anna, Pietra e Mariarosaria sono le protagoniste di romanzi ancorati e ispirati alla realtà che emozionano e che descrivono donne d'oggi, costrette ricostruirsi una nuova vita in un altro Paese, a ribellarsi alla violenza che si realizza tra le mura di casa, o a lasciarsi sorprendere e emozionare da una maternità tardiva e vissuta in solitudine, e, infine, a vedere realizzare il proprio sogno personale di realizzazione. Saranno presentati i volumi "Solo Nina" di Rosalia Catapano, "Vico Ultimo alla Sorgente" di Floriana Coppola, "L'isola di Pietra"di Francesca Gerla e "Aldilà della barriera" di Mariarosaria Riccio: perché leggere le donne è il primo passo per amarle (www.homoscrivens.it).

Ore12.30 Aperitivo/Brunch accompagnato dalla esibizione del Shakti-n jazz duo. Shakti equivale alla forza e all'energia generatrice del cosmo. Niente nasce dal nulla, ed è per questo che due giovani musiciste partenopee da tempo meditano e cuciono pezzo dopo pezzo, un progetto in duo che potesse sintetizzare al meglio le tendenze e le sonorità più amate e sentite da entrambe. Al tutto va aggiunto il particolare impegno e interesse verso la scelta del repertorio - ricercato nella grande tradizione jazzistica e nelle canzoni d'autore brasiliane - che viene proposto e arrangiato in veste nuova. Francesca Masciandaro al flauto e Katia Schiavone alla chitarra.

Ore 16.30 Filosofia di una donna. Incontro a cura della Prof.ssa Olimpia Ammendola. "Da Aspasia a Simone de Beauvoir", Un viaggio lungo i sentieri che le donne hanno tracciato nel mondo di Sofia, per amore solo per amore della conoscenza.

Ore 18.00. La resistenza delle donne: Protagoniste di una delle più grandi tragedie dell'umanità raccontate attraverso "Miriam" di I. Klima; traduzione a cura di Maria Teresa Iervolino. Intervengono M.Teresa Iervolino e Rossana Poce: intanto, durante l'incontro, il maestro di Sax Giovanna Todisco inserirà brevi momenti musicali. Perché le parole a volte hanno bisogno di interrompersi e volgere al silenzio: e lì interviene la musica con altrettante emozioni.

Ore 19.30 L'arte dell'essere donna. Vernissage della mostra collettiva di otto artiste visibile fino al 15 Marzo nell'ambito di Portico in Arte, il consueto appuntamento di Portico 340. Espongono: Jessica Asfalda, Luisa Corcione, Giusy Cozzo, Emilia Currarone, Amaranta Diamante, Pina Palmentieri, Lina Sodano e Sveva Viesti.

Ore 20.30 Dinner in Musica, con la partecipazione dei Tarantierra. Un giovane progetto nato dalla voglia di unire le sonorità della musica napoletana anni Ottanta con quella moderna, attingendo da un linguaggio comune nuovo espressione di un modo di essere originale e difficilmente definibile. Francesco Russo (Cisco Dub) Chitarra e voce; Marcello De Bossa (De Bossa) Chitarra e voce; Roberto Balassone ('o Maestro) Sax; Roberto Formisano (Gastek) Voce e percussioni; Rosario Cotena (Il Cotena) Basso; in pratica, due chitarre, sax, basso, voce e percussioni che danno voce ad un unico concetto.

Torna su
NapoliToday è in caricamento