Un fantasma in ogni vicolo: passeggiate narrate aspettando Halloween a Napoli

  • Dove
    Napoli
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 28/10/2017 al 29/10/2017
    sabato ore 18 - domenica ore 10.00- 10.30 - 18.00
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni
    Sito web
    insolitaguida.it
    Tema
    Halloween

Un week-end aspettando Halloween ricco di passeggiate narrate a tema con Insolitaguida:

Sabato 28 Ottobre 2017 ore 18:00 Napoli: un fantasma in ogni vicolo
Domenica 29 Ottobre 2017 ore 10:00 Quartiere Sanità e CImitero delle Fontanelle
Domenica 29 Ottobre 2017 ore 10;30 Poggioreale: il museo che non ti aspetti
Domenica 29 Ottobre 2017 ore 18:00 Misteri e fantasmi partenopei

Leggende da una Napoli inedita, lontana dalla sua solare bellezza e vicina al suo lato più oscuro e misterioso. Storie di uomini e di donne, in cui l’immaginifico si mescola sapientemente ai documenti storici, storie che raccontano di sentimenti non corrisposti, di amori clandestini, di amanti consumati dal desiderio ed uccisi per onore o per cieca gelosia, di uomini morti ammazzati per vendetta.
Storie dal retrogusto noir che raccontano il cuore caldo e denso di Napoli, che nasconde i suoi spiriti inquieti in ogni angolo di strada, anime vaganti che all’imbrunire aleggiano per le vie, incrociando lo sguardo del visitatore attento e fantasioso.

Un tour suggestivo: quando il sole scende verso il tramonto e le ombre di allungano, i luoghi cambiano la loro fisionomia, si trasformano. Esattamente ciò succede in Piazza Luigi Miraglia, nei pressi della cappella Pontano, divenuta nel tempo patrimonio di una nota famiglia di necrofori. E’ proprio da lì che ha inizio l’affascinante percorso in una Napoli sconosciuta, che prosegue poi per via dei Tribunali, passando per la chiesa delle anime al Purgatorio dove – si narra – che le fanciulle in età da marito pregassero la principessa Lucia affinché potessero ricevere la grazia di convolare presto a nozze.
Si prosegue verso via Nilo dove ad aspettare l’ospite c’è il palazzo conosciuto come residenza del fantasma dalla Testa d’Elefante, divenuto famoso grazie ad una commedia di Eduardo De Filippo, e la vicina Piazzetta Nilo, dove i più sensibili riescono a percepire la presenza impalpabile delle monache offese perché brutalmente sfrattate dal loro amato convento.
A Piazza San Domenico Maggiore è facile sentire il cigolio della carrozza del principe di San Severo ed intravedere – perché no – le sagome incappucciate di Maria d’Avalos e del suo amante Fabrizio Carafa, che si recano al loro ennesimo appuntamento amoroso e segreto.

Prenotazione obbligatoria chiamando lo 081 19256964, whatsapp 3389652288, tramite il sito web  www.insolitaguida.it o l'app per smartphone e tablet Insolitaguida Napoli.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Escursioni, potrebbe interessarti

  • Le Notti delle Streghe: tour serale alla scoperta di una Napoli magica e stregata

    • dal 18 ottobre 2019 al 24 gennaio 2020
    • Centro antico di Napoli
  • Cappella Sansevero Tour: viaggio alla scoperta del segreto del Cristo Velato

    • dal 10 novembre 2019 al 25 gennaio 2020
    • Centro Antico Napoli
  • La Notte delle Lanterne di Natale: Magie del Solstizio al Lago d'Averno

    • dal 21 al 28 dicembre 2019
    • Lago D’Averno

I più visti

  • Tappa a Napoli per il Coca-Cola Christmas Village in sostegno di Banco Alimentare

    • 21 dicembre 2019
  • Mercatini di Natale a Napoli: magia, divertimento e tanti ospiti a Pietrarsa

    • dal 30 novembre 2019 al 6 gennaio 2020
    • Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa
  • #iovadoalmuseo: le 20 aperture gratuite del 2019 al Parco Archeologico dei Campi Flegrei

    • Gratis
    • dal 3 marzo al 26 dicembre 2019
    • Parco Archeologico dei Campi Flegrei
  • Cento grandi lupi invadono piazza Municipio: è la monumentale installazione di Liu Ruowang

    • dal 14 novembre 2019 al 31 marzo 2020
    • Piazza Municipio e zona antistante Castel Nuovo (Maschio Angioino)
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento