Agosto a Napoli: apertura straordinaria della mostra "Eduardo, luoghi, vita e opere"

Allestita nella Basilica di San Giovanni Maggiore e ad ingresso gratuito. Un percorso espositivo per rivivere, tra video, immagini di scena, costumi, locandine e cimeli, la storia del grande Eduardo De Filippo

Eduardo De Filippo

Agosto a Napoli? C'è un'ottima notizia sia per i turisti che per i partenopei che, questo mese, non lasceranno la città: l'apertura straordinaria della mostra dedicata a De Filippo, il grande Maestro del Teatro, dal titolo "Eduardo, luoghi, vita e opere".

La mostra, allestita nella Basilica di San Giovanni Maggiore, nel cuore del centro antico di Napoli, è ad ingresso gratuito ed è promossa dalla Fondazione dell'Ordine degli ingegneri di Napoli, presieduta da Luigi Vinci, cui la Basilica è stata affidata per volontà del Cardinale Crescenzio Sepe, in collaborazione con la Fondazione De Filippo, diretta da Francesco Somma.

I visitatori si troveranno di fronte a cimeli di grande interesse come immagini di scena, costumi, oggetti personali del grande Eduardo, messi a disposizione da Luca De Filippo, oltre a locandine e programmi, i video delle commedie e spezzoni delle produzioni Rai. In mostra anche una ricostruzione al vero del camerino del maestro nel Teatro di San Ferdinando. Un percorso per rivivere la storia artistica e umana del grandissimo artista.

GIORNI E ORARI DI VISITA: dal lunedì al sabato, dalle 9 alle 14. La mostra sarà invece chiusa di domenica e il 15, giorno di ferragosto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Lettera ai figli dopo la morte: "Quando la leggerete non ci sarò più"

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • Scossa di terremoto nella notte: preoccupazione nell'area flegrea

Torna su
NapoliToday è in caricamento