"Jamais Vu" del Collettivo LunAzione in scena al Teatro TRAM

Debutta al Teatro Tram, venerdì 4 maggio alle ore 21.00, Jamais Vu, spettacolo di drammaturgia originale, scritto e diretto da Eduardo Di Pietro, che vede in scena, oltre allo stesso Di Pietro, Giulia Esposito, Vincenzo Liguori, Gennaro Monforte e Laura Pagliara; il lavoro teatrale, andato in scena in anteprima al Fringe del Napoli Teatro Festival Italia 2015, si avvale inoltre dei costumi di Federica Del Gaudio ed è prodotto dal Collettivo Lunazione in collaborazione con Fondazione Campania dei Festival. Jamais Vu, espressione con cui si indica il contrario del déja vu, è una specie di amnesia, che colpisce una banda di rapinatori, protagonisti della vicenda scenica.

Lo spettacolo accende i riflettori su un gruppo di rapinatori che si riunisce poche ore dopo una rocambolesca rapina alla Banca Nazionale, dove qualcosa è andato storto. Un incidente ha infatti rovinato l’azione e ora ciascun criminale denuncia una parziale amnesia: tutti hanno perduto frammenti di memoria e, soprattutto, nessuno ricorda dove siano finiti i soldi della refurtiva. Protagonisti della vicenda surreale e drammatica sono: una ricercatrice in rovina, un imprenditore fallito, un ex operaio e sua moglie. Sono questi gli inadeguati autori del gesto, vittime travolte dalla fatalità, o forse carnefici, deliberatamente bugiardi, che hanno l’obiettivo di strappare al vivere un po’ di sollievo. Con questo pretesto, situazioni tipiche della narrativa e dell’intrattenimento si incrociano, generando un crescendo vorticoso di paradossi, che intrecciano immaginazione e ricordi. In Jamais Vu questo scarto è incastonato all’interno di un luogo sprangato, un covo in cui trattenersi è pericoloso, vista la caccia all’uomo avviata dalle forze dell’ordine. Così assurda si dimostra la ricerca dei ricordi e quella delle cause che hanno determinato le azioni criminali di ognuno dei personaggi e del denaro rubato.

A proposito del suo lavoro teatrale, l’autore e regista Eduardo Di Pietro spiega: «L’irreale è presente e influenza, muta e determina le nostre esistenze in misura maggiore di ciò che solitamente pensiamo. Anche il nostro passato si comporta allo stesso modo: ci orientiamo giorno per giorno sovrapponendo sogno e memoria, ciò che si è stati (ricordiamo di essere stati) e ciò che ci piacerebbe divenire. Ci ritroviamo all’interno di questo scarto e abbozziamo, o meglio improvvisiamo la vita. Il nodo è forse nella dimenticanza attraverso cui avanziamo: tralasciando zavorre, come il senso pratico e il realismo, possiamo tentare di costruire ciò che in fondo sappiamo essere una qualsiasi utopia. E, in fin dei conti, provare a essere felici è l’utopia più grande di tutte».


Costo biglietto € 12,00

Orari venerdì e sabato ore 21,00 – domenica ore 18,00


Info e prenotazioni

cell: 342 1785930 (anche whatsapp)

email: tram.biglietteria@gmail.com

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Teatro Bellini, tutti gli spettacoli della stagione 2019 - 2020

    • dal 11 ottobre 2019 al 17 maggio 2020
    • Teatro Bellini e Piccolo Bellini
  • Teatro Troisi, presentata la nuova stagione artistica

    • dal 10 ottobre 2019 al 26 aprile 2020
    • Teatro Troisi
  • Teatro Augusteo, spettacoli e concerti della stagione 2019/2020

    • dal 25 ottobre 2019 al 26 aprile 2020
    • Teatro Augusteo

I più visti

  • Cento grandi lupi invadono piazza Municipio: è la monumentale installazione di Liu Ruowang

    • dal 14 novembre 2019 al 31 maggio 2020
    • Piazza Municipio e zona antistante Castel Nuovo (Maschio Angioino)
  • Per la prima volta a Napoli una grande mostra dedicata a Joan Miró

    • dal 25 settembre 2019 al 23 febbraio 2020
    • PAN Palazzo delle Arti di Napoli
  • Andy Warhol in mostra a Napoli

    • dal 26 settembre 2019 al 23 febbraio 2020
    • Basilica Santa Maria Maggiore alla Pietrasanta
  • Teatro Bellini, tutti gli spettacoli della stagione 2019 - 2020

    • dal 11 ottobre 2019 al 17 maggio 2020
    • Teatro Bellini e Piccolo Bellini
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento