La voce jazz di Greta Panettieri al Common Ground

AGGIORNAMENTO: Per motivi di salute la band di Greta Panettieri non può essere al completo questa sera (venerdì 7 dicembre); la loro performance al Common Ground è rinviata a data da destinarsi. Sul palco saliranno i Blue Stuff.

Nei 600 mq dell’industrial bistrò di Agnano inaugurato una settimana fa da DROP, performance live di uno dei gruppi più longevi del panorama blues italiano, nato nel 1982 da Mario Insenga che ne è ancora oggi batterista, cantante e principale compositore. Nel corso degli anni la band, che si esprime in napoletano, si è esibita in migliaia di concerti in Italia e all’estero e ha tenuto seminari sul Blues e lezioni-concerto in scuole e facoltà universitarie. Con i Blue Stuff ha collaborato anche, dal 1991 al 1994, Edoardo Bennato che, nei panni del suo alter-ego blues Joe Sarnataro, li ha scelti per cantare i mali di Napoli in un disco e un dvd.

Ingresso free entro la mezzanotte; a seguire 15 € consumazione obbligatoria. 

Cena à la carte

-----------------------------------------------------------

La voce jazz di Greta Panettieriapre il secondo weekend al Common Ground, l’industrial bistrò di Agnano inaugurato una settimana fa da DROP, il collettivo di professionisti dell’entertainment che da anni è tra i protagonisti del mondo degli eventi in Campania. Venerdì 7 dicembre, i 600 metri quadrati della struttura open space amplificheranno le sonorità della cantante e compositrice romana, reduce da una tournée in Russia, il tutto esaurito in Italia e la collaborazione con Toquinho che ha voluto Greta accanto a sé per una lunghissima serie di concerti. 

Con lei sul palco, tre musicisti di livello internazionale: oltre alla produzione di Andrea Sammartino (impegnato anche al pianoforte, tastiere e synth), il bassista Daniele Mencarelli e, alla batteria, Alessandro Paternesi. 

A novembre è uscito l’ultimo disco di Greta Panettieri, “With Love”, in cui riarrangia - a quattro mani con il producer Andrea Sammartino - alcuni dei suoi brani preferiti, imprimendo il proprio stile a pezzi diVasco, Phil Collins, Lucio Dalla, Supertramp, Pino Daniele. 

L’evento fa parte della rassegna “Jazz Collection”organizzata da Drop e Movinto, marchio della società di event marketing effedue: ingresso gratuito, dunque, per i docenti e la comunità federiciana. 

Sabato 8 dicembreperformance live degli AfroBlue, che si muovono tra la contaminazione e il groove: nuove sonorità che provengono dall’Africa e da Napoli, dal soul e dal pop passando per la musica dance e l’elettronica. A salire sul palco Helen Tesfazghi, napoletana di origini eritree (voce), Roberto D’Aquino (basso), Paolo Sessa (tastiere), Paolo Forlini (batteria) e Maurizio Fiordiliso (chitarra).

Venerdì e sabato ingresso free entro la mezzanotte; a seguire 15 € consumazione obbligatoria. Cena à la carte

INFO & ACCESSI
Indirizzo: Via Scarfoglio, 7 - Napoli
Contatti:commongroundnapoli@gmail.com 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Christmas Gospel Concert 2018 a San Lorenzo Maggiore

    • 21 dicembre 2018
    • Basilica di San Lorenzo Maggiore
  • Vinicio Capossela in "Leitourghia d’inverno": concerto gratuito per la rassegna "Sacro Sud"

    • solo domani
    • Gratis
    • 12 dicembre 2018
    • Basilica San Domenico Maggiore
  • Napulitanata, Gigi D'Alessio a Napoli con due eventi speciali

    • dal 26 al 27 dicembre 2018
    • Teatro Palapartenope

I più visti

  • Klimt Experience: la mostra multimediale arriva a Napoli

    • dal 20 ottobre 2018 al 3 febbraio 2019
    • Basilica dello Spirito Santo
  • A Castel dell'Ovo la mostra "I De Filippo - Il mestiere in scena"

    • dal 28 ottobre 2018 al 24 marzo 2019
    • Castel Dell'Ovo
  • Il genio visionario di Escher in mostra al PAN

    • dal 1 novembre 2018 al 22 aprile 2019
    • PAN | Palazzo delle Arti di Napoli
  • Mercatini di Natale a Pietrarsa: magia e divertimento al Museo Ferroviario

    • dal 2 al 21 dicembre 2018
    • Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa
Torna su
NapoliToday è in caricamento