Tornano i tradizionali Falò di Sant’Antonio: tanti appuntamenti in provincia di Napoli

"Fucarazzi", musica e buon cibo locale: tanti gli eventi in programma per i festeggiamenti dedicati a Sant'Antonio Abate

Falò, foto pixabay.com

E’ di nuovo tempo di festeggiamenti per Sant'Antonio Abate, il beato del fuoco, protettore del bestiame e dei campi. La notte dei falò, che illumina ogni 17 gennaio, ha origini remote che abbracciano tradizioni profane e cristiane. La sua fiamma è ritenuta purificatrice e fecondatrice.

Ed ecco gli appuntamenti con i falò - o meglio, “Fucarazzi 'e Sant'Antuono” - a Napoli e in provincia (elenco in continuo aggiornamento):

Fiera di Sant’Antonio Abate e accensione del “Cippo”

La tradizionale accensione del “Cippo” è prevista per il 16 gennaio al Parco Naturale Sant’Antonio Abate. Inoltre, in via Lettere, tanti eventi in programma fino al 26 gennaio per storica Fiera di Sant’Antonio Abate e la correlata Sagra della Porchetta.

Fucarazzo di Sant’Antuono al Cerillo

Venerdì 17 gennaio alle 18, prima festa popolare dell’anno al Bar/co Cerillo di Bacoli con l'accensione del tradizionale falò (fucarazzo) di Sant'Antonio. Durante la serata, il falò sarà accompagnato da suoni e percussioni.

Fucarone ‘e Sant’Antuono e Corteo Storico: al via il Carnevale di Saviano 

Venerdì 17 Gennaio si aprono i festeggiamenti per il Carnevale Savianese con la tradizionale accensione, a Sirico, del "fucarone ‘e Sant’Antuono" e il Corteo Storico della Repubblica di Masaniello che porterà i suoi colorati costumi tra le strade di Saviano

Notte dei Falò e Tammurriata a Cicciano

Il 18 gennaio a Cicciano, torna l'appuntamento con il tradizionale falò di Sant'Antonio Abate, che si ripete da mezzo secolo. Protagonisti della serata, alcuni dei migliori artisti della tammorra con le loro paranze: Marcello Colasurdo, Peppino di Febbraio, Pino Iove, Isidoro Caso e Gerardo Amarante Inoltre, buon cibo con una speciale grigliata e ottimo vino locale. La benedizione e l'accensione del falò è prevista per le 19.30 a Largo Sant'Antonio

Fuoco 'e Sant'Antuono dint' 'a curtina e Zi' Riccard'

Il 17 gennaio, in Via Colle a Somma Vesuviana, torna lo storico appuntamento con 'O Fuoco 'e Sant'Antuono dint' 'a curtina e Zi' Riccard' La manifestazione inizierà alle 18.30 con la trasizionale sfilata per le vie della cittadina. A seguire, poi, benedizione e accensione del fuoco. Si tratta della 113^ edizione dello storico fucarone, con canti e balli della tradizione sommese, piatti tipici e vino del luogo.

SEGNALIAMO INOLTRE... la seconda edizione della Giornata Cittadina del Pizzaiolo Napoletano.Il prossimo 17 gennaio, in onore del Santo Protettore del Pizzaiuolo, le pizzerie che aderiscono all'iniziativa proporranno, solo per questo giorno, una pizza speciale 'Lasagna' dedicata a Sant'Antuono, celebrativa anche dell’inizio del Carnevale, al costo di 5 euro

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

Torna su
NapoliToday è in caricamento