A Castellammare il concerto gratuito di Eugenio Bennato e Bombino nella suggestiva Reggia di Quisisana

  • Dove
    Reggia di Quisisana
    Indirizzo non disponibile
    Castellammare di stabia
  • Quando
    Dal 27/09/2019 al 27/09/2019
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni
    Sito web
    facebook.com

La chitarra battente – in legno bombato del Sud Italia – su una sponda. La chitarra elettrica – verbo del deserto del Niger contemporaneo – sull’altra. Ed è nel centro – nell’epicentro del ritmo – che avviene la sensuale simbiosi. Quel magico punto di fuga ideale e incontro umano incarnato fisicamente dalle mani di Eugenio Bennato e da quelle di Bombino. Saranno loro, venerdì 27 settembre, a portare sul palcoscenico della Reggia di Quisisana a Castellammare di Stabia il sound cosmopolita e scarnificato dei Ritmi di contrabbando: nome esplicito per un festival di musiche esplicite, di cui questo evento rappresenta la simbolica e intensa anteprima.

L’evento rientra nel programma di valorizzazione dell’intero territorio campano voluto dalla Regione Campania e realizzato attraverso la Scabec, braccio operativo regionale per la promozione dei beni culturali.

Nelle esibizioni soliste e poi in duo si manifesta un progetto assai composito che troverà compimento entro l’autunno in uno dei più particolari monumenti di Napoli – l’oasi tufacea di Castel Sant’Elmo – e che già adesso invoglia la platea a partecipare per vivere assieme l’opportunità di sperimentare canzoni e melodie che sanno di natura e mare, viaggi e migrazioni lontane. Poiché la taranta, stavolta, va all’esplorazione audace di altri linguaggi, di musiche popolari custodite da altri popoli. Il battito della taranta si avvicina al mood tuareg, e viceversa, in un elastico in grado di liberare la percezione e la sinestesia.

Aperto all’ingresso libero di quanti vorranno condividere tale esperienza al limite della fantasia, il concerto di Bennato|Bombino agisce sul territorio quale sintesi di due terre a confronto. Il meridione della penisola italiana, sempre resistente, fiero delle origini, caparbio nelle sue espressioni artistiche e storico-culturali. E il Niger, terra povera e contestualmente abbondante di intuizioni e ricerche spirituali. Da queste crepe viene a galla una luce inedita. E sul palco i due musicisti possono dialogare con le rispettive band creando un crocevia irripetibile.

Se Eugenio Bennato è il maestro custode del folk della Campania, delle sue cerimonie e delle sue evoluzioni, Bombino è l’emblema del rock-blues africano e di come questo possa interpretare i passaggi secolari. Il primo, ricercatore-musicista-compositore-cantautore di storie militanti, ribelli, anticonvenzionali, cresciuto nel credo delle tradizioni [NCCP + Musicanova] e della difesa tenace dalla stupida febbre pop. Ed è per queste ragioni che da decenni scandaglia il globo [Womad di Peter Gabriel su tutti] raccontando favole e fatti della cronaca di Napoli e dei suoi labirinti urbani|suburbani. Il secondo, profugo-combattente, uomo delle lande subsahariane rifugiato in Algeria e in Burkina Faso, che attraverso le discografie di Jimi Hendrix e Mark Knoplfer ha imparato un’altra lingua [su audiocassette e vhs] che piano piano lo ha condotto a suonare assieme ai Rolling Stones e a essere amato in Italia per le collaborazioni con Jovanotti e con Adriano Viterbini.

La cartografia che cuce queste due biografie distanti, oggi diventa una casa unica. Il festival è finanziato con fondi POC (Programma Operativo Complementare) 2014 - 2020 Regione Campania.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Gigi Finizio in concerto al San Paolo

    • 6 giugno 2020
    • Stadio San Paolo
  • Paul McCartney in concerto in piazza del Plebiscito a Napoli

    • 10 giugno 2020
    • Piazza del Plebiscito
  • Vocal Power Studios, Gran Galà di fine anno

    • Gratis
    • 31 maggio 2020
    • Auditorium di Saviano

I più visti

  • Cento grandi lupi invadono piazza Municipio: è la monumentale installazione di Liu Ruowang

    • dal 14 November 2019 al 31 May 2020
    • Piazza Municipio e zona antistante Castel Nuovo (Maschio Angioino)
  • A Capodimonte la mostra "Napoli, Napoli... di lava, porcellana e musica"

    • dal 22 September 2019 al 21 June 2020
    • Museo e Real Bosco di Capodimonte
  • San Carlo tra Opera, Concerti e Danza: il programma della stagione 2019 - 2020

    • dal 11 December 2019 al 18 November 2020
    • Teatro San Carlo
  • Speciale tour alla scoperta del "Ventre di Napoli"

    • dal 27 November 2019 al 31 December 2020
    • Punto d'incontro "Dolce e Amaro Caffè"
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento