"Vita segreta di Maria Capasso": in esclusiva la clip del nuovo film di Salvatore Piscicelli

Luisa Ranieri straordinaria nel ruolo di una madre napoletana che per amore della famiglia si trasforma in spietata criminale

In esclusiva per i lettori di NapoliToday, la clip del nuovo film di Salvatore Piscicelli  "Vita segreta di Maria Capasso", tratto dall’omonimo libro del regista e scrittore partenopeo per le Edizioni E/O.

La Trama: Maria (Luisa Ranieri) ha sposato giovanissima un onesto lavoratore, fa l’estetista part time e ha tre figli. La sua è una vita come tante di quelle della periferia popolare di Napoli, che nella fatica quotidiana di arrivare a fine mese ti fa abituare a tutto. Quando al marito viene diagnosticata una malattia in fase terminale, Maria accetta l’aiuto di Gennaro (Daniele Russo), ricco proprietario di un autosalone. Da lui si lascia corteggiare fino a diventarne l’amante. Un giorno lui le propone di diventare partner in affari: trasporterà un carico di cocaina fino in Svizzera. Una volta divenuta vedova, il legame con Gennaro la farà precipitare in un vortice criminale, che le permetterà finalmente di vivere nuove possibilità e coronare vecchi sogni. Ma la strada scelta da Maria per la sua personale rivincita lascerà dietro di sé le sue inevitabili vittime, proprio come in una guerra che non guarda in faccia nessuno.

Ecco per voi la clip:

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Istintiva e razionale, incolta e saggia, “vaiassa” e “signora”, puttana e santa, Maria Capasso è dunque una madre che riesce a  sfruttare la sua abilità "domestica" a fini criminali, portando avanti una guerra senza esclusione di colpi che, sostanzialmente, è la stessa di sempre, anche se combattuta su un campo diverso.

La protagonista di questo noir dal ritmo incalzante e trascinante, quindi, è una Filumena Marturano del 3° millennio che lotta per i figli in un’epoca in cui l’interesse personale prevarica senza alcuna incertezza il bene comune. Un personaggio intenso e contraddittorio che non può che sedurre e ammaliare, imponendo allo spettatore di interrogarsi sulla scelta tra facili scorciatoie e rispetto delle regole

Il Cast:  nei panni di Maria  c'è una straordinaria Luisa Ranieri, già attrice – per fare solo qualche nome - di Michelangelo Antonioni (Il filo pericoloso delle cose), Leonardo Pieraccioni (Il principe e il pirata), Diego Olivares (Veleno), Ferzan Ozpetek ("Allacciate le cinture” e “Napoli Velata”).

Gennaro è Daniele Russo, mentre il marito, Antonio, è Luca Saccoia. Nel cast c'è anche Marcella Spina.

“Ci immaginiamo la camorra, o la mafia, come un mostro che assedia dall’esterno la società civile, buoni contro cattivi, Gomorra contro Gerusalemme – spiega Salvatore Piscicelli - e non ci accorgiamo che, chi più chi meno, stiamo introiettando i principi e la mentalità che la governano; gli stessi principi e mentalità che sembrano ispirare le grandi guerre dei gruppi di potere come le piccole guerre della gente qualunque”.

Distribuito da Vision Distribution, Vita Segreta di Maria Capasso è una produzione Palomar e Zocotoco con Vision Distribution, in collaborazione con Sky Cinema e Mad Entertainment SpA, soggetto e sceneggiatura di Carla Apuzzo e Salvatore Piscicelli, il film sarà in sala a partire dal 18 luglio.

Potrebbe interessarti

  • Spiagge: i 3 lidi più belli di Napoli dove viziarsi e divertirsi

  • Le tignole: cosa sono e perché è meglio non averle in casa

  • Pelle secca: quali sono i rimedi più efficaci

  • Rosmarino: cosa sapere di questa pianta

I più letti della settimana

  • Addio Paolo: è lui il 26enne rimasto ucciso in un incidente lungo via Marina

  • Dramma per una famiglia napoletana in vacanza: 42enne muore mentre fa il bagno

  • Renzo Arbore e il saluto a De Crescenzo: “Lucià ti abbiamo portato a Napoli”

  • Dramma in autostrada, motociclista muore decapitato

  • Bimbo ingerisce soda caustica: ricoverato in gravi condizioni al Santobono

  • Dramma in via Marina, scooter contro auto: muore 26enne

Torna su
NapoliToday è in caricamento