Capodanno 2019 a Pozzuoli: concerto in piazza con Flo, Le Vibrazioni e Luché

Artisti di fama nazionale a Pozzuoli per salutare il nuovo anno. Sul palco di piazza della Repubblica, secondo una formula collaudata, si alterneranno, a partire dalle ore 22:30, la giovane cantautrice napoletana Flo, autrice di un accattivante sound mediterraneo e pluripremiata per musicultura e arrangiamenti, in esclusiva nazionale Le Vibrazioni, con il loro inconfondibile repertorio pop rock, e il rapper Luchè, artista che ha ormai conquistato gli onori della critica nazionale, pur non rinunciando alla sua matrice partenopea. La serata sarà presentata da Mino Monelli.

Per l'occasione l'amministrazione ha predisposto l'apertura con orario continuato fino alle ore 13:00 del 1° gennaio 2019 dei parcheggi del Mercato Ittico all'ingrosso e del Molo Caligoliano. Mentre il Multipiano di via San Francesco ai Gerolomini sarà in funzione ininterrottamente fino alle ore 24:00 del primo giorno dell'anno. Il parcheggio ex Sofer di via Fasano resterà invece aperto, come sempre, 24 ore su 24.

È stato inoltre redatto un piano di sicurezza per l'intera area di piazza della Repubblica secondo le prescrizioni della Prefettura per le pubbliche manifestazioni. Ci saranno delle vie di accesso - che sono via Cesare Augusto, via Cosenza e corso Vittorio Emanuele lato via Napoli - e vie di uscita dalla piazza: via de Fraia, via Cavour e largo Santa Maria delle Grazie. Per fornire tutte le indicazioni ci saranno anche 18 steward e alcuni volontari dell'associazione "Guardiafuochi Campania", oltre agli agenti della polizia municipale di Pozzuoli.

Dalle ore 20 del 31 dicembre alle ore 7 del 1° gennaio saranno chiusi al traffico veicolare il tunnel Tranvai, che diventerà pedonale, via Cavour e via San Paolo (qui è stato istituito anche il divieto di sosta). Per lo stesso orario, divieto di transito alle auto, comprese quelle dei residenti, anche in tutta l'area della ztl Centro Storico. Piazza della Repubblica e le strade inserite nel piano di sicurezza come "percorsi di esodo e uscite di emergenza", dovranno infine essere liberate da tutti i dehors e arredi vari dalle ore 16 di domenica 30 dicembre 2018.

Gli agenti della polizia municipale di Pozzuoli e delle altre forze dell'ordine, oltre che sulla sicurezza dei cittadini, vigileranno sul rispetto dell'ordinanza del sindaco Vincenzo Figliolia che vieta la vendita e il consumo di bevande in contenitori di vetro. Stesso discorso per il divieto, vigente su tutto il territorio comunale, di accensione di fuochi d'artificio, petardi, mortaretti e altro materiale esplodente. 
"Faccio un appello ai cittadini a non utilizzare i botti a Capodanno: sono pericolosi per gli esseri umani e per il forte rumore mettono a rischio la vita dei nostri amici animali - dice il sindaco Vincenzo Figliolia - Non usiamo i petardi per salutare l'ingresso del nuovo anno: sia una scelta di civiltà il migliore augurio per l'arrivo del 2019. Ogni botto è un'esplosione di paura"

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Jimmy Sax live al Palapartenope

    • 24 aprile 2020
    • Palapartenope
  • Gigi D’Alessio in concerto: fan protagonisti, potranno richiedere i brani da suonare

    • dal 29 aprile al 1 maggio 2020
    • teatro Augusteo

I più visti

  • Cento grandi lupi invadono piazza Municipio: è la monumentale installazione di Liu Ruowang

    • dal 14 novembre 2019 al 31 maggio 2020
    • Piazza Municipio e zona antistante Castel Nuovo (Maschio Angioino)
  • Teatro Bellini, tutti gli spettacoli della stagione 2019 - 2020

    • dal 11 ottobre 2019 al 17 maggio 2020
    • Teatro Bellini e Piccolo Bellini
  • Teatro Troisi, presentata la nuova stagione artistica

    • dal 10 ottobre 2019 al 26 aprile 2020
    • Teatro Troisi
  • Teatro Augusteo, spettacoli e concerti della stagione 2019/2020

    • dal 25 ottobre 2019 al 26 aprile 2020
    • Teatro Augusteo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento