All’Atelier della Salute si parla di cannabis terapeutica e alimentare

C’è anche la canapa all’Atelier della Salute di Napoli, la due giorni dedicata alla prevenzione e promozione della salute nelle sue molteplici declinazioni, che si svolgerà all’università Policlinico Federico II i prossimi venerdì 21 e sabato 22 settembre.

Oltre agli show cooking con esperti di nutrizione clinica, alle attività per il benessere e alle visite senologiche per la prevenzione dell’ictus ischemico, anche due momenti dedicati ad approfondire il tema della cannabis terapeutica e alimentare. L'iniziativa è coordinata dal Professor Alberto Ritieni in collaborazione con Enecta, azienda italiana che opera nella filiera della canapa dalla coltivazione agli estratti, e Fracta Sativa, associazione che promuove, tutela e diffonde la coltivazione della canapa sativa e il suo impiego nei vari e molteplici settori produttivi.
“L’Atelier della Salute – afferma il prof. Ritieni, professore di chimica degli alimenti presso l'Università Federico II di Napoli - è la migliore tribuna per far conoscere in modo semplice, ma scientificamente rigoroso, le potenzialità sia terapeutiche che nutraceutiche che la canapa può offrire ai consumatori e ai pazienti che soffrono di alcune patologie”.

Secondo l'associazione Fracta Sativa Unicanapa: “Si dice comunemente che la canapa è come il maiale (in questo caso vegetale), non si butta via nulla. Attualmente, tra le tante, forse questa è l’unica certezza che possiamo vantare, in un settore in cui i campi di applicazione crescono rigogliosi pur in mancanza di un adeguato quadro normativo. Al pari di quello terapeutico, i benefici della canapa alimentare sono ampiamente riconosciuti". 

Quella di Napoli sarà l’occasione anche per fare informazione sugli estratti della cannabis come oli e cristalli di CBD, il fitocannabinoide non psicotropo che da qualche anno, grazie alla scoperta della sua attività antiossidante, antinfiammatoria e neuroprotettiva, è oggetto di numerosi studi nel campo della salute: dalla dermocosmesi, all’ansia, dall’epilessia al morbo di Parkinson.

“L’Atelier della Salute - ha detto Marco Cappiello, CEO di Enecta - è il palcoscenico più qualificato per fare informazione sulla cannabis e i suoi estratti. Un orizzonte verso cui si stanno indirizzando gli studi clinici per assicurare a un numero sempre maggiore di pazienti l’accesso e la libertà di scelta a cure appropriate, anche in virtù del fatto che i cannabinoidi possono agire ed essere somministrati in supporto ad altre pratiche farmacologiche. La ricerca, inoltre, può schiudere importanti opportunità economiche e potenzialità di sviluppo anche per l'economia del nostro paese".
Per chi volesse approfondire il tema, l'appuntamento sarà allo stand esperienziale "Riscopriamo la canapa per uso alimentare e per scopi terapeutici" venerdì 21 dalle 12.30 alle 19 e sabato 22 dalle 9 alle 15.30 e al workshop interattivo "Canapa: compagna di tavola e presidio terapeutico", sabato 22 dalle 11 alle 11.30. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Carnevalepomeo 2020: tanti appuntamenti per grandi e piccini

    • Gratis
    • dal 22 al 23 febbraio 2020
    • via Epomeo
  • Carnevale Abatese 2020: Carri Allegorici, musica e tanto divertimento

    • Gratis
    • dal 16 al 25 febbraio 2020
    • Sant'Antonio Abate
  • Carnevale Palmese 2020: tornano le tradizionali Quadriglie

    • Gratis
    • dal 2 al 25 febbraio 2020
    • Palma Campania

I più visti

  • Giochi e Cena Magica con Harry Potter al Castello di Napoli

    • dal 15 al 16 febbraio 2020
    • Castello De Vita
  • Cento grandi lupi invadono piazza Municipio: è la monumentale installazione di Liu Ruowang

    • dal 14 novembre 2019 al 31 maggio 2020
    • Piazza Municipio e zona antistante Castel Nuovo (Maschio Angioino)
  • Per la prima volta a Napoli una grande mostra dedicata a Joan Miró

    • dal 25 settembre 2019 al 23 febbraio 2020
    • PAN Palazzo delle Arti di Napoli
  • Andy Warhol in mostra a Napoli

    • dal 26 settembre 2019 al 23 febbraio 2020
    • Basilica Santa Maria Maggiore alla Pietrasanta
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento