23 and Beyond The Infinte live all'Abbash

Abbash: 23 and Beyond the Infinite LIVE
Sala San Gennaro: Black Jam Vinyl Game (free entry)


Oltre 300 concerti in Italia e all'estero, dove hanno condiviso il palco con le maggiori band del panorama underground, con il loro sound acid stoner e chitarre shoegaze: Abbash arrivano i 23 and Beyond the Infinite

In sala San Gennaro del Kestè è tempo di giocare alla Black Jam vinilica! Ami il vinile e ti piacerebbe farci sentire i tuoi brani preferiti? La consolle è aperta a tutti, dilettanti, collezionisti, appassionati e professionisti che vogliono divertirsi con noi e con la musica. Non sai mixare? non preoccuparti: ti aiutiamo! Per noi l'importante è godere della bella musica e divertirci con i giradischi e i mitici vinili con i loro caldi solchi!

A coordinare la Jam ci sarà Fabrizio Caliendo e altri dj amici del Kesté. Fatti avanti e vieni a giocare con noi!

 23 and Beyond Infinite
Cosimo Boscaino - Leading Vocals/ Guitar/ Synth
Angelo Zampelli - Drums/ Percussions
Alessio Del Donno - Bass/ Guitar
Vincenzo Concia - Backing Vocals/ Guitar/ Synth

DOVE
Kestè Abbash - Largo San Giovanni Maggiore Pignatelli 24

ORARIO e PREZZO
23 marzo 2019
Apertura tesseramento ore 20.00
Inizio concerto ore 22.30

L'ingresso è riservato ai soci di "Abbash"
Costo tessera annuale - 5€
Se sei già socio Abbash l'ingresso costa 3€

⭕ POSTI LIMITATI - PRENOTAZIONE CONSIGLIATA ⭕
https://goo.gl/forms/BzSfripuUdsjlkbA3

--- --- ---

23 AND BEYOND INFINITE
Il 23 maggio 2012 quattro ragazzi della provincia di Benevento decidono di intraprendere un tortuoso viaggio per attraversare l'infinito. Il loro personale infinito. “Titolo”: 23 AND BEYOND THE INFINITE. Nelle valigie soltanto le forti ispirazioni del post-punk e del primo shoegaze. Dopo il primo anno di "cammino", travagliato e confuso, caratterizzato da continui cambi di direzione, a settembre del 2013 il progetto acquista stabilità e concretezza con l'ingresso di nuove figure nella band e la decisa virata verso l'universo psichedelico. A febbraio del 2014 esce "“DUMBO GETS DRUNK”, un EP di quattro tracce, dove nelle ispirazioni psichedeliche confluiscono soggettivi concetti di noise e di sperimentazione. I’EP ha l’intenzione di essere un introduzione a quello che sarà il primo album full-lenght della band. A dicembre del 2014 infatti, viene pubblicato “FACES FROM THE ANCIENT GALLERY”. Dicono di questo album : da Rockit, “Un viaggio che dura per tutto il disco, dove le canzoni sono solo delle accelerazioni o decelerazioni e mai delle tappe o delle fermate”. Da Sons of marketing “La ricerca continua del movimento in prospettiva di sofisticazione e manipolazione del suono: questa risulta la chiave vincente della band campana”. Da Rock of ages “In questo Faces From The Ancient Gallery percorrono un viaggio a ritroso da sonorità più moderne andando via via più indietro a riscoprire suoni, riff e assoli molto anni '60”. Successivamente a luglio 2015 la band torna in studio per le registrazioni di “LOATH! INSANE MIND FESTIVAL”, nuovo lavoro di sette brani, uscito a marzo del 2016 in collaborazione con “Mia Cameretta records”, “Teen Sound records” e “Edwood records”: da Rockit, “Alla base del progetto c’è sicuramente la spazialità cosmica, vale a dire quella (mal)sana abitudine di dilatare ritmi, sovra incidendo motivi di chitarra riverberati all’inverosimile e costringendo chi ascolta a restare presente a se stesso, vista la propensione al trip mentale degli arrangiamenti”. Nell’estate del 2017 iniziano poi le registrazioni di “GENERAZIONI” nuovo EP di quattro brani, uscito ufficialmente ad ottobre 2017 per “Mia Cameretta records”. Da Rockit: “La band campana ha caratura e credibilità per addentrarsi in un territorio nebbioso e oscuro a metà tra la stoner piu acido e una certa idea di shoegaze che traspare dalle chitarre.” Ad oggi la band ha accumulato l’esperienza di circa trecento concerti tra italia ed estero, durante i quali ha avuto l’onore di dividere il palco con artisti di rilievo nel panorama underground italiano ed internazionale, quali: The Telescopes, The Underground Youth, Vibravoid, Go!Zilla, The Myrrors, New Candys, e di esibirsi in alcune importanti manifestazioni della corrente (neo) psichedelica, tra le quali spiccano lo PSYKA FEST di Karlsruhe e lo PSYCH OUT di Torino.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • I Tre Tenori e i Grandi Mandolini Napoletani

    • dal 2 aprile al 21 dicembre 2019
    • Chiesa di Santa Maria della Colonna
  • Villa Pignatelli, grande musica per la Stagione dei Concerti 2019: il programma

    • dal 3 maggio al 24 novembre 2019
    • Villa Pignatelli
  • I Tre Tenori tra Arie d'Opera, Pucinella e canzoni napoletane

    • dal 25 aprile al 30 dicembre 2019
    • Complesso Monumentale Donnaregina

I più visti

  • #IoVadoAlMuseo: tutte le aperture gratuite del 2019 al Museo Archeologico Nazionale di Napoli

    • Gratis
    • dal 3 marzo al 1 dicembre 2019
    • Museo Archeologico Nazionale di Napoli
  • Mugnano, Sal Da Vinci in concerto gratuito per la festa del Sacro Cuore: il programma 2019

    • dal 17 al 26 ottobre 2019
    • Mugnano di Napoli
  • #iovadoalmuseo: le 20 aperture gratuite del 2019 al Parco Archeologico dei Campi Flegrei

    • Gratis
    • dal 3 marzo al 26 dicembre 2019
    • Parco Archeologico dei Campi Flegrei
  • I Tre Tenori e i Grandi Mandolini Napoletani

    • dal 2 aprile al 21 dicembre 2019
    • Chiesa di Santa Maria della Colonna
Torna su
NapoliToday è in caricamento