Whirlpool, blitz a Castel dell'Ovo: "Napoli non si tocca"

La protesta degli attivisti di "Potere al Popolo!"

Foto Romano

Questa mattina un gruppo di giovani attivisti di "Potere al Popolo!" ha calato un enorme striscione dal Castel dell'Ovo. "La Whirlpool non si tocca, né chiusura né licenziamenti", recita la scritta.

Un luogo simbolico scelto per mostrare che tutta la città è stretta intorno alla battaglia dei 430 lavoratori che rischiano il posto di lavoro per la chiusura dello stabilimento di via Argine. "Contro l'asettica "X rossa" posta dall'azienda sulla cartina d'Italia in corrispondenza del sito di Napoli Potere al popolo! ha rilanciato - dalle mura del castello e dell'ex OPG di Materdei - la "spunta verde" usata in questa lotta dai lavoratori per dire: nessun licenziamento, nessuna chiusura, nessuna promessa di fantomatica ristrutturazione. Nessun nuovo sacrificio potrà essere chiesto ai lavoratori che nel corso del tempo hanno già subito sulla propria pelle le conseguenze delle fusioni e di ben 7 anni di contratto di solidarietà. Whirlpool Napoli non si tocca", spiegano gli attivisti di Potere al Popolo Ex OPG Je so' pazzo.

LE LACRIME DEI LAVORATORI

whirpool-5

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prove d'evacuazione dei Campi Flegrei, un milione di telefoni squilleranno in contemporanea

  • Allerta meteo su Napoli, parchi cittadini chiusi il 16 ottobre

  • Eruzione Campi Flegrei, simulata l'evacuazione anche a Napoli

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

  • La migliore pizza fritta del mondo è di Melito: per celebrare il titolo pizze gratis per tutti

Torna su
NapoliToday è in caricamento