Whirlpool, blitz a Castel dell'Ovo: "Napoli non si tocca"

La protesta degli attivisti di "Potere al Popolo!"

Foto Romano

Questa mattina un gruppo di giovani attivisti di "Potere al Popolo!" ha calato un enorme striscione dal Castel dell'Ovo. "La Whirlpool non si tocca, né chiusura né licenziamenti", recita la scritta.

Un luogo simbolico scelto per mostrare che tutta la città è stretta intorno alla battaglia dei 430 lavoratori che rischiano il posto di lavoro per la chiusura dello stabilimento di via Argine. "Contro l'asettica "X rossa" posta dall'azienda sulla cartina d'Italia in corrispondenza del sito di Napoli Potere al popolo! ha rilanciato - dalle mura del castello e dell'ex OPG di Materdei - la "spunta verde" usata in questa lotta dai lavoratori per dire: nessun licenziamento, nessuna chiusura, nessuna promessa di fantomatica ristrutturazione. Nessun nuovo sacrificio potrà essere chiesto ai lavoratori che nel corso del tempo hanno già subito sulla propria pelle le conseguenze delle fusioni e di ben 7 anni di contratto di solidarietà. Whirlpool Napoli non si tocca", spiegano gli attivisti di Potere al Popolo Ex OPG Je so' pazzo.

LE LACRIME DEI LAVORATORI

whirpool-5

Potrebbe interessarti

  • Ogni quanto bisogna lavare le lenzuola e perché

  • Formiche: tutti i rimedi per allontanarle di casa

  • Il miglior bartender d'Italia è Salvatore Scamardella

  • Sai quali sono gli alimenti da non congelare a casa?

I più letti della settimana

  • Morta sull'Asse mediano: la vittima è Imma Papa

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 24 al 28 giugno: Diego si mette nei guai

  • Muore noto commerciante: il cordoglio sui social

  • Tragico incidente sull'Asse Mediano: morta una donna

  • Un napoletano conquista All Together Now: Rega vince con Pino Daniele e De Crescenzo

  • Addio alla storica acquaiuola di via dei Tribunali: si è spenta Carmela

Torna su
NapoliToday è in caricamento