Turistificazione a Napoli: la rete Set si incontra a Santa Chiara

Idee e proposte per regolare il fenomeno “prima che sia troppo tardi per la città”

Sabato 13 luglio, alle ore 18.00 – a un anno di distanza dalla prima assemblea pubblica organizzata dalla rete SET Napoli – gli attivisti si ritroveranno di nuovo nel Cortile di Santa Chiara per fare un bilancio del lavoro fatto quest’anno, per discutere dell'impatto del turismo in città e per ascoltare chiunque voglia partecipare a quest'incontro.

Case vacanze e caro affitti, crisi delle attività commerciali di vicinato, inquinamento ambientale provocato da grandi navi, bus turistici e polveri sottili, progetti anacronistici per l'incremento del trasporto privato, idee per una mobilità cittadina pubblica e sostenibile: riparleremo insieme di quello che è successo quest'anno, di quello che è stato fatto, e di quello che dobbiamo ancora fare. In particolare, proveremo a rispondere ad alcune domande sulla questione abitativa, sull’inquinamento ambientale e sulla mobilità cittadina.

Quali sono le competenze e le responsabilità del Comune, della Regione e dello Stato sul diritto all'abitare e sulla regolamentazione di b&b, case vacanza e affitti brevi? Quali potrebbero essere le soluzioni migliori per tutelare gli abitanti e i negozi di vicinato di fronte alla forte crescita del turismo in città? In che misura le navi da crociera, gli aerei e i bus turistici incidono sulla qualità dell'aria che respiriamo? Cosa si sta facendo per tutelare la salute degli abitanti? Che idee l'amministrazione sta mostrando di avere sulla mobilità, sul trasporto pubblico e su quello privato?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La turistificazione è un fenomeno economico che muove enormi capitali a livello globale. Se non riusciamo a prenderne coscienza insieme e a ottenere che il fenomeno venga regolato in maniera efficace, finiremo digeriti da questo processo così com'è già accaduto ad altre città. Berlino, Barcellona, Parigi si stanno attivando contro i colossi del "capitalismo di piattaforma" come Airbnb e Booking in favore dei diritti degli abitanti. Facciamo sentire la nostra voce anche da Napoli, restiamo abitanti della nostra città!” scrive in una nota la rete SET. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nel napoletano la spiaggia del sesso tra scambisti, la denuncia: "Succede di tutto"

  • Ricetta delle graffe napoletane con impasto a base di patate

  • Piedi che puzzano? un bicchierino di Vodka e il cattivo odore va via

  • Tragedia in spiaggia: uomo muore dopo un malore improvviso

  • Sirt, la dieta che fa perdere peso e migliora la salute

  • Maresciallo dei carabinieri si suicida in caserma: "Mi scuso con mia moglie e con l'Arma"

Torna su
NapoliToday è in caricamento