Scuole solarizzate: a che punto siamo?

Nel 2008 l'Amministrazione comunale di Napoli progettò di realizzare ben 42 scuole 'solarizzate', cioè rese autonome da impianti fotovoltaici. A distanza di quasi 10 anni gli impianti realizzati e funzionanti sono solo 5, per di più senza un monitoraggio che attesti i risultati del progetto. Perché si è giunti a questo punto e che cosa si può fare per rivitalizzare il progetto 'scuole solarizzate' ?

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

23.11.2017 - Ermete Ferraro - presidente della Rete Campana per la Civiltà del Sole e della Biodiversità (RCCSB) - ha partecipato ad un incontro organizzato dall'Assessore al Verde ed alle Politiche Energetiche del Comune di Napoli, dott.ssa Maria D'Ambrosio, sollecitato proprio dalla Rete, al fine di verificare lo stato di attuazione del progetto 'Scuole Solarizzate' . All'incontro erano presenti: l'arch. Giovanni Cestari (Dirigente centrale ad interim, D.C. Ambiente)i; l'arch. Maria Iaccarino (resp.le Sviluppo sostenibile, risp. energetico e PAES , D.C. Ambiente); l'ing. Michele Macaluso (Direttore A.N.E.A.); due dirigenti tecnici dell'A.B.C. nonché il cons. Stefano Buono (capogruppo Verdi, C.C. Na.). Dalla riunione è emersa una situazione molto problematica, con alcuni aspetti tuttora poco chiari, che ridimensiona molto il progetto originario e per di più richiede un adeguamento dei soli 5 impianti fotovoltaici realizzati e funzionanti alle nuove normative. L'arch. Cestari, nuovo Responsabile della D.C.A.M. si adopererà -con gli uffici competenti e con la consulenza tecnica di ABC ed ANEA - affinché si risolvano quanto prima le varie problematiche evidenziate, riferendo sui risultati all'Assessore D'Ambrosio ed alla Consulta Politiche Energetiche, di cui da tempo si attende la convocazione. <

Torna su
NapoliToday è in caricamento