Autostrade, sconti ai pendolari: niente agevolazioni per la Tangenziale di Napoli

Registrandosi al sito Telepass i pendolari potranno ottenere tariffe agevolate nei tratti autostradali. Cocente delusione per l'esclusione dell'A3 Napoli-Pompei-Salerno e della Tangenziale partenopea

Tangenziale di Napoli

Autostrade: al via gli sconti fino al 20% per i pendolari. Da oggi, 25 febbraio 2014, per usufruire dell'agevolazione, "basterà registrarsi sul sito www.telepass.it o sul sito della Concessionaria interessata e inserire la tratta che quotidianamente si percorre.  Se la registrazione avviene entro il 28 febbraio lo sconto sarà retroattivo e valido per tutti i viaggi fatti nel mese di febbraio" si legge in una nota del Ministero dei Trasporti.

Lo sconto è in realtà operativo dal 1° febbraio 2014 e durerà sino al 31 dicembre 2015. Lo annunciano, a nome del governo, il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Maurizio Lupi e, per le concessionarie autostradali, il presidente di Aiscat Fabrizio Palenzona.

LE DUE GRANDI ESCLUSE: restano, però, fuori dalle agevolazioni due importanti arterie tra Napoli e Salerno: l'A3 Napoli-Pompei-Salerno e la tangenziale di Napoli. Cocente delusione per Napoli e Salerno, visto che si tratta di due percorsi molto utilizzati e trafficati.

Potranno usufruire delle agevolazioni tariffarie tutti i possessori di Telepass (con contratti family, business e ricaricabili, abbinati a persone fisiche ed a veicoli di classe A) che abbiano effettuato la registrazione e che utilizzino l’autostrada come pendolari tra due stazioni predefinite, con percorso massimo di 50 chilometri. La percentuale di sconto è proporzionale al numero dei viaggi e non alla loro lunghezza (è cioè identica per chi fa pochi chilometri e per chi ne fa fino a 100 in un giorno tra andata e ritorno)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Sino a 20 transiti mensili non viene applicato nessuno sconto. A partire dal 21° transito lo sconto (per tutti e 21 i viaggi effettuati) sarà dell’1% e crescerà linearmente (2% del pedaggio complessivo per 22 transiti effettuati, 3% per 23 viaggi…) fino al 20% del pedaggio complessivo che scatta dopo il 40° transito. Chi fa 41 viaggi, cioè, avrà su tutti e 41 e sino al 46° viaggio (i giorni lavorativi in un mese sono al massimo 23) lo sconto del 20%. Per i transiti successivi al 46° viaggio si paga la tariffa intera.Lo sconto è applicato per un massimo di due viaggi al giorno, compresi i festivi, e non è cumulabile con altre agevolazioni/iniziative di modulazione tariffaria" si legge ancora nella nota del Ministero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento