Raccolta fondi per gli ospedali cittadini: l'iniziativa di Confapi Napoli e gruppo Giovani

L'appello a imprese, professionisti e cittadini a favore degli ospedali cittadini. I presidenti Marrone e Di Santis: "Anche una piccola somma può essere utile"

“In un momento di emergenza straordinaria che coinvolge non solo il nostro Paese, ma il mondo intero, le imprese napoletane sono pronte a dare il loro contributo ancora una volta”.

Con queste parole i presidenti di Confapi Napoli e del gruppo Giovani Confapi del capoluogo campano, Raffaele Marrone e Massimo Di Santis, lanciano una raccolta fondi a favore di tutti gli ospedali cittadini e in particolare del Cotugno, trincea della città nella lotta al Coronavirus.

“Invitiamo tutti a donare secondo le loro possibilità. Anche una piccola somma, in questa circostanza, può essere utilissima. In una battaglia quotidiana a un nemico invisibile, che minaccia non solo la nostra salute ma anche la nostra stessa organizzazione sociale, le imprese e i professionisti e anche i semplici cittadini sono al fianco delle donne e degli uomini che, a costo della loro stessa vita, si stanno sacrificando per tutelare noi tutti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La donazione, aperta a chiunque voglia partecipare, può essere effettuata utilizzando questo iban IT77Q0711003400000000008929 intestato a Confapi Napoli con causale: “Aiutiamo i nostri ospedali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Morte lavoratore Anm, tra un anno sarebbe andato in pensione: positivo dopo un viaggio al nord

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

Torna su
NapoliToday è in caricamento