Qualiano adotta il “Baratto Amministrativo”: sconti sulle tasse locali in cambio di manodopera

Il sistema in vigore dal prossimo autunno prevede uno sconto sulle tasse locali, in cambio di manodopera e servizi utili alla città e alla collettività

Qualiano adotta il “Baratto Amministrativo” per dare una mano ai cittadini in particolari difficoltà economiche. Il regolamento dell’iniziativa, fortemente voluta dal consigliere comunale, Giuseppe Fertuso, è stato approvato nell’ultimo Consiglio comunale.

“Mi auguro che questo provvedimento possa dare una mano ai cittadini con reddito basso e che allo stesso tempo possa servire all'Ente, per avere un risparmio in termini economici. – sottolinea il Consigliere comunale di Maggioranza- A partire da settembre, i cittadini che presenteranno progetti ritenuti validi, potranno risparmiare una parte di tributi, che devono all'Ente. Nei prossimi mesi sul sito del Comune saranno messe tutte le info su come e quando presentare progetti.”

Va detto che, come prevede il cosiddetto decreto “Sblocca Italia”, in cui è inserito il provvedimento, lo sconto sui tributi riguarda solo l'anno in corso e non gli anni precedenti. I servizi, sostitutivi del pagamento delle imposte locali, possono riguardare la sorveglianza del territorio, la manutenzione della aree verdi, delle strade, dei marciapiedi, oppure possono essere interventi di decoro urbano, di recupero e riuso. Da quanto stabilito dalle norme che danno la possibilità di attuare il “Baratto amministrativo” la prima regola da osservare e valutare è che le attività di cura e valorizzazione del territorio che i cittadini, propongono, possono essere concretamente realizzate. Importante anche la corrispondenza tra il lavoro socialmente utile prestato e il tributo da tagliare.

“In altre parole, a chi raccoglie i mozziconi da una piazza si può concedere uno sconto sulla Tari, e non su altre imposte, perché il risparmio che il Comune ottiene è solo sui rifiuti. Lo stesso discorso vale per chi controllo gli ingressi delle scuole o dà una mano a potare gli alberi oppure a cancellare le scritte che imbrattano i muri”, ricorda il sindaco Ludovico De Luca. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Camorra, arrestato il boss latitante Giuseppe Simioli: era tra i ricercati più pericolosi

  • Scampia

    Luigi, da Scampia a Londra per lavorare: è morto a 28 anni

  • Cronaca

    Allarme meningite, donna di 50 anni muore al Cotugno

  • Cronaca

    Incendi, arrestato 62enne: bruciava rifiuti speciali nella Terra dei Fuochi

I più letti della settimana

  • Bufera dopo l'annuncio di lavoro: “A Napoli si paga 2 euro all'ora”

  • EAV, Daniele annuncia 365 nuove assunzioni

  • Comune di Mugnano, avviso pubblico per un posto nell'ufficio di staff

  • Scuola, Mugnano ottiene 700 mila euro per ampliare il Liceo Segrè

Torna su
NapoliToday è in caricamento