Fincantieri, gli operai bloccano la statale sorrentina

Nell'ambito delle otto ore di sciopero programmate, blocchi all'altezza delle Nuove Terme di Castellammare. Sgambati della Uilm Campania: "Il livello di esasperazione è molto elevato".

Entra nel pieno il secondo giorno di protesta degli operai Fincantieri di Castellamare di Stabia. Nell'ambito delle otto ore di sciopero già programmate, i lavoratori stanno ora bloccando la statale Sorrentina all'altezza delle Nuove Terme di Castellammare.

Un'azione che Giovanni Sgambati, segretario generale della Uilm Campania, commenta in questo modo: "Senza una smentita di Fincantieri nelle prossime giornate, il livello di esasperazione rischia di essere molto elevato. E' urgente un intervento del governo e di Fincantieri che smentiscano il piano".

Intanto Emilio Lonati, responsabile del settore della Fim, in merito all'annuncio del ministro del Lavoro Maurizio Sacconi pronto a convocare le parti sulla vicenda Fincantieri, ha fatto sapere: "Il tavolo è quello della presidenza del Consiglio dei ministri: quello è il luogo dove, come si sta facendo in altri Paesi europei, è possibile definire una politica sul settore" della cantieristica. E se Francia e Germania stanno difendendo i loro cantieri, in Italia poco si fa nonostante sia la prima al mondo nella produzione di navi da crociera.

Il sindacalista Uilm Ghini ha fatto sapere che "è urgente e non più rinviabile avviare un programma di commesse e investimenti pubblici per tutti i comparti della cantieristica. Per fare questo è quindi indispensabile che siano messi a disposizione dal Governo i fondi necessari per permettere ai vari ministeri di avviare programmi in tempi rapidi e velocemente cantierabili. Come Fiom, Fim e Uilm riteniamo non più rinviabile un tavolo di confronto con Palazzo Chigi, oggi ancora più urgente dopo le anticipazioni di stampa su un fantomatico piano industriale che produrrebbe solo disastri". Ghini si è poi appellato a tutte le istituzioni regionali, provinciali e locali presenti affinché sostengano i lavoratori.

Il primo ottobre, intanto, avrà luogo la giornata di mobilitazione della cantieristica pubblica proclamato dai sindacati metalmeccanici con presidio sotto Palazzo Chigi.

Potrebbe interessarti

  • Tutto quello che ancora non sapete sul bicarbonato di sodio

  • Bolletta dell'elettricità: tutti i trucchi per risparmiare

  • Quanto si deve davvero aspettare per fare il bagno a mare dopo aver mangiato?

  • Ecco perché le zanzare pungono proprio te

I più letti della settimana

  • Lancia la figlia dal 2° piano e si butta giù: morta sul colpo la bimba di 16 mesi

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: scatta l'allerta meteo della Protezione Civile

  • Fuorigrotta, tragico incidente stradale: muore una 15enne

  • Furto nel Centro Commerciale, ragazza inseguita e arrestata dai carabinieri

  • Caos in via Rosaroll, aggressione e spari: feriti due poliziotti e un cane

  • Concorsone Regione Campania, pubblicati i primi due bandi

Torna su
NapoliToday è in caricamento