Premio Lamarck Smau Napoli 2017: ecco le startup vincitrici

Il riconoscimento assegnato nella mattinata di apertura dell’appuntamento dedicato all’ecosistema italiano dell’innovazione, in programma fino al 15 dicembre alla Mostra d’Oltremare

La consegna del Premio Lamarck

Hear Me Well, progetto nato da un gruppo di  sette studenti della Apple Developer Academy di Napoli che attraverso un’app “trasforma” l’iPhone in un apparecchio acustico, Roll Studio, realtà specializzata nel digital marketing, e a Cikala, che ha sviluppato un’app per il marketing di prossimità: sono queste le startup campane vincitrici del Premio Lamarck Smau Napoli 2017, riconoscimento assegnato alle realtà più pronte per l’ingresso sul mercato in occasione della tappa partenopea del roadshow, in programma oggi e domani alla Mostra d’Oltremare.

Le tre realtà vincitrici si sono così aggiudicate la partecipazione gratuita ad una delle due tappe internazionali del roadshow Smau 2018, Smau Londra e Smau Berlino.

Nel dettaglio, l’app Hear Me Well è progettata per amplificare e rimodulare in tempo reale le diverse frequenze del suono captate dal microfono dell’iPhone  in modo da compensare le carenze uditive medio-lievi. Uno strumento agile, dedicato a chi non può permettersi di acquistare un apparecchio acustico: per utilizzare Hear Me Well è sufficiente tarare l’equalizzatore con un rapido test e agganciare il telefono all’auricolare.

Roll Studio è invece una pluri-premiata creative digital production agency specializzata nella creazione di soluzioni web, mobile e installazioni interattive, che vanta fra i propri clienti grandi brand internazionali dell’automotive o del fashion e alla sede di Avellino affianca una sede a Londra. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche la startup Cikala, Incubata presso l’incubatore della città della Scienza, ha deciso di esplorare le nuove frontiere del marketing, realizzando sistemi innovativi che consentono sia di localizzare un dispositivo mobile anche con bluetooth e Gps spenti, sia, attraverso un complesso algoritmo basato sull’intelligenza artificiale, di definire il profilo digitale dell’utilizzatore, in modo da elaborare proposte di proximity marketing dedicate

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Morte Pasquale Apicella, la vedova: "In quella macchina sono morta anche io"

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Agguato ad Acerra, ucciso un uomo a colpi d'arma da fuoco

Torna su
NapoliToday è in caricamento