Navigator, l'appello al nuovo Governo Conte: “Solleciti l'assunzione da parte di De Luca”

Una delegazione di cinque persone è intanto giunta al quarto giorno di sciopero della fame

Continua lo sciopero della fame di una delegazione dei Navigator campani, che intanto chiedono il primo atto del nuovo governo di Giuseppe Conte, “in virtù dell'accordo politico tra M5S e Pd”, sia il sollecito della firma da parte del governatore della Campania della convenzione operativa con Anpal, in stallo per "l'impasse politica tra De Luca e il Movimento 5 Stelle".

VIDEO - Lo sciopero della fame dei Navigator

Lo sciopero della fame dei cinque Navigator è arrivato intanto al quarto giorno. "L'applicazione della Legge n. 26/2019 su tutto il territorio nazionale – scrivono in una nota – non può più attendere. Noi scioperanti, così come le nostre famiglie, i nostri affetti e tutti i nostri colleghi, non possiamo più accettare che questa inattesa, assurda e inconcepibile vicenda prosegua un'ora di più”.

“Confidiamo nella Sua sensibilità istituzionale dimostrata nei Suoi atti che, con l'appoggio e la regia del Presidente Mattarella a cui ci siamo appellati – concludono rivolgendosi a Conte – vogliate mettere fine a questa violenza istituzionale che stiamo subendo da oltre quaranta giorni".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco perché il tuo bucato non profuma

  • Tragedia nel centro commerciale, bambino di 5 anni resta mutilato

  • Consegnò la pizza al Papa: arrestato per truffa Enzo Cacialli

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

  • Centro Storico, giovane accasciato in strada salvato da un passante

  • Lieto fine per il 30enne scomparso da Napoli: è stato ritrovato

Torna su
NapoliToday è in caricamento