Napoli: L’Amministrazione Comunale persevera nella sua assurda politica di tagli al salario dei Lavoratori

Napoli: Ancora tagli ai salari !!!! L’Amministrazione persevera nella sua politica di tagli salariali…. e ripropone il taglio dell’indennità di vigilanza per il personale idoneo ai soli servizi interni!!! …… e BASTA !!!!!!!!!!

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

Di.C.C.A.P.

S.U.L.P.L.-Fe.N.A.L.

Coordinamento Napoli Area Metropolitana

Via Cagnazzi, 31 Napoli

Email: napoli@sulpm.net

Fax 0257760403 - Cell. 3357737294

Prot.49/rc

Al Sig. Sindaco di Napoli

Al Direttore Generale

Al Comandante della Polizia Municipale

& per conoscenza

A tutti gli Operatori della Polizia Municipale

Oggetto: Nuova Decurtazione Indennità di Vigilanza

La scrivente Organizzazione Sindacale DiCCAP si fa nuovamente portavoce del malcontento degli Operatori di Polizia Municipale per l'ennesimo tentativo unilaterale dell'Amministrazione, di colpire il salario dei lavoratori, rifiutando al tempo stesso il confronto con le OO.SS. e le R.S.U.

Ancora una volta si punta l'indice verso la decurtazione dell'indennità di vigilanza per il personale della Polizia Municipale idoneo ai soli servizi interni.

La scrivente Organizzazione Sindacale DiCCAP ribadisce le perplessità già espresse più volte nel corso del 2011 e del 2012 sull'adozione di un provvedimento che priva numerosi Operatori della Polizia Municipale di Napoli, di una giusta indennità, in un momento economico non certo facile per il paese e per tutti i dipendenti del Comune di Napoli.

Avevamo già invitato con nota n° 168/rc del 04/11/2011, nota prot.55/rc del 26/03/2012, e nota 186/rc del 20/11/2012, la parte pubblica ad una più attenta valutazione delle normative alla base del provvedimento, nonché dei più recenti orientamenti giurisprudenziali in materia; ed abbiamo altresì sollecitato, senza aver ottenuto alcun riscontro concreto, l'Amministrazione a rivedere il protocollo delle visite mediche, per stabilire con moderni ed efficaci accertamenti la salute degli Operatori di P.M., e quindi determinare le vere limitazioni ai compiti di servizio.

Riteniamo pertanto che, viste le carenze denunciate, tale confronto debba proseguire in sede di trattativa decentrata, e che nell'attesa di definire al meglio la questione, l'Amministrazione sospenda il provvedimento in oggetto.

Diversamente la scrivente O.S. ricorrerà alle vie legali per tutelare i diritti dei Lavoratori rappresentati.

Napoli, 19 marzo 2013.

Il Coordinatore Area Metropolitana: dott. Giovanni Bonora

La R.S.U. di riferimento: Alessandro Aspasini, Antonio Spagna, Giulio di Niola.

Torna su
NapoliToday è in caricamento