La moda sposa made in Naples alla conquista della Russia

I delegati di Confazienda incontreranno i buyer russi molto interessati agli abiti da sposa campani e napoletani, realizzati dalle migliori sartorie della regione

Matrimonio

Parte la quarta ed ultima missione di Confazienda all’estero per portare in giro per il mondo le eccellenze partenopee. Questa volta non si tratta di eccellenze del settore agroalimentare, ma della moda sposa, fiore all’occhiello della produzione tessile napoletana e campana.

La delegazione imprenditoriale di Confazienda, coordinata da Giuseppe Salavati, direttore e responsabile delle missioni che Confazienda ha realizzato con fondi della camera di Commercio di Napoli, è partita questa mattina alla volta di San Pietroburgo portando con sé le creazioni esclusive ed eleganti di Vanitas, Assia Spose, Bruno Caruso, Avallone Bijou e Accessori e le cialde di Caffè Toraldo, che proverà ad inserirsi nella grande battaglia commerciale delle capsule e delle cialde che le maggiori aziende internazionali stanno combattendo in Russia.

L’incontro con i buyer si svolgerà in una prestigiosa location sulle rive della Neva, dove si potrà assistere ad una passerella degli abiti da sposa, fortemente richiesti e amati in Russia, il 25 aprile. Il 24 aprile, alla presenza del Console Generale Luigi Estero, si svolgerà un incontro con i docenti dell’Università di San Pietroburgo, durante il quale si discuterà degli scambi commerciali tra Italia e Russia. Per l’occasione, Giuseppe Salvati terrà un intervento sullo sviluppo dell’import – export tra Italia e Russia, dal titolo: “Commodity turnover between Russia and Italy”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Mi auguro che l’iniziativa serva a stemperare la tensione internazionale che si sta creando – dichiara Giuseppe Salvati, direttore e responsabile delle missioni Confazienda all’estero – e che gli scambi commerciali possano normalizzare il clima pesante di questi giorni. Sono fiducioso dell’accoglienza che riceveremo e certo dell’interesse dei buyer russi nei confronti degli abiti da sposa italiani. Mi auguro che questo interesse si trasformi in contratti per le aziende».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Morte Pasquale Apicella, la vedova: "In quella macchina sono morta anche io"

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Agguato ad Acerra, ucciso un uomo a colpi d'arma da fuoco

  • Coronavirus, due nuovi decessi in Campania: i nuovi casi tutti a Napoli e provincia

Torna su
NapoliToday è in caricamento