C'è ottimismo: al Sud si ritorna ad assumere

Ricerca dell'Unione delle camere di commercio italiane. In sei mesi 18.000 contratti. In Campania sono richiesti gli impiantisti, mentre riprende la domanda per attività legate al turismo

Ogni tanto una buona notizia. E i numeri e dati dell’Unione delle camere di commercio italiane sono chiari: al Sud si torna ad assumere. Da quanto si apprende, a fine anno il sistema produttivo italiano avrà bisogno, nelle aree meridionali, di quasi 100mila persone, 98.200 per la precisione.

Quali sono allora i mestieri più richiesti? Muratori, parrucchieri, elettricisti, meccanici, idraulici, installatori, montatori, manutentori, addetti agli impianti, pavimentatori. In Campania, ad esempio, servirebbero più installatori di quelli che attualmente offre il mercato. Accanto a queste specializzazioni, in gran parte legate all’edilizia ma non solo, giungono richieste di addetti al marketing, farmacisti, infermieri, sviluppatori di software, venditori.

E poi c’è anche un’interessante ripresa di domanda per attività legate al turismo, in particolare camerieri e cuochi, conseguente al fatto che già a giugno le mete dell’Italia meridionale e insulare hanno fatto registrare un aumento delle prenotazioni pari al 3,3% rispetto allo stesso periodo del 2010.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pioggia e temporali su Napoli e Campania: allerta meteo "gialla"

  • Maltempo su Napoli e provincia: scuole chiuse mercoledì 6 novembre

  • Vento forte e temporali in arrivo sulla Campania: nuova allerta meteo

  • Allerta meteo, scuole e parchi aperti a Napoli nella giornata di giovedì

  • Mammografia e pap-test gratuiti e senza impegnativa a Napoli: ecco dove

  • Venerato: "In caso di dimissioni di Ancelotti i nomi in ballo sarebbero tre"

Torna su
NapoliToday è in caricamento