Siti vesuviani, un piano da 33 milioni per rivalutazione

Un piano di interventi da 33 milioni di euro per la messa in sicurezza e la valorizzazione dei siti archeologici vesuviani, a partire da Pompei. I lavori termineranno a giugno 2010 e comprendono anche la videosorveglianza. Soddisfatti i sindacati

Pompei e i siti archeologici vesuviani al centro di un piano di interventi da 33 milioni di euro per la loro messa in sicurezza e valorizzazione. Il piano è stato presentato dal Commissario Delegato per l'Emergenza delle aree archeologiche di Napoli e Pompei, Marcello Fiori, alle organizzazioni sindacali. I lavori nei siti termineranno entro giugno 2010 e non interromperanno la fruizione e l’uso dei siti.

Commenta il segretario nazionale di settore, Renato Petra: "Dopo 15 anni di silenzio e annunci è stato presentato, finanziato e autorizzato un progetto concreto e prestigioso. Anche il personale sarà coinvolto da questa nuova situazione visto che dei 33 siti fruibili si passerà a 70 aperture di nuove domus e complessi monumentali".

Apprezzamento per il piano di Fiori anche dalla Uil. Spiega il segretario Gianfranco Cerasoli che, in una nota, ha sottolineato l'assenza della soprintendente Maria Rosaria Salvatore all'incontro di Pompei: "Il piano di rilancio presentato da Fiori è importante poiché si muove sulla base delle iniziative che la Uil sostiene da tempo ma per renderlo praticabile è necessario avere il piano complessivo di riordino della Soprintendenza Napoli - Pompei".

Gli interventi, comunicano le associazioni sindacali, riguarderebbero tra l'altro videosorveglianza, servizi aggiuntivi, decoro urbano e segnaletica, ma anche illuminazione e visite notturne, regolamentazione guide turistiche, oltre che ristrutturazione e messa in sicurezza di 45 siti.
Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Miano

      Incendio a Miano, un 75enne muore carbonizzato nel suo appartamento

    • Cronaca

      Tentata rapina finita nel sangue: 34enne in gravi condizioni

    • Cronaca

      Cardarelli, l'allarme: "In aumento l'afflusso di pazienti al pronto soccorso"

    • Incidenti stradali

      Centauro 18enne falciato da un'auto: è grave

    I più letti della settimana

    • Bellavia in via Luca Giordano chiude i battenti: il saluto della storica pasticceria

    • Le spiagge più belle d'Italia: c'è anche Ischia

    • APE sociale e uscita con 41 anni di contributi: ecco le 11 mansioni gravose che danno diritto all'uscita anticipata

      Torna su
      NapoliToday è in caricamento